06 March, 2016

LUSH Yoga bomb | The Experimenter


Lo so, da un lato avete ragione a pensare che ballistiche di Lush, bagni in vasca et similia siano una faccenda prettamente invernale mentre noi siamo già in marzo, ma dall'altro lato, con la neve che in questi giorni sta cadendo a bassa quota - ed io con un piede infermo sul divano - parlare di atmosfere rilassanti, tepore e tempi lenti non mi è sembrato così tanto anacronistico.
Anche quest'anno, a inizio inverno c'è stato il mio tradizionale momento "vai e paga l'affitto mensile a Lush", in cui faccio scorta di ballistiche e spumanti per tutta la stagione fredda.
Delle cinque ballistiche acquistate, tra cui alcune nuove che arrivavano dritte dalla boutique di Oxford Circus a Londra, oggi è la volta di demo e review di Yoga Bomb e The Experimenter.
Mettetevi comodi e preparate la vasca da bagno...



Lush Yoga bomb

"Un frizzio lento e rilassante ai profumi di olibano e canfora: un rifugio di pace e contemplazione"

Questa ballistica era inizialmente un'esclusiva del negozio Lush ad Oxford Circus (un mega store londinese) ma verso fine 2015 è approdata anche dalle nostre parti.
All'esterno è semplicemente arancione e accanto ad altri nuovi arrivi coloratissimi non risulta un granché invitante, ma digitando "Lush-yoga-bomb-demo" su Youtube si sono aperti video di frizzi viola e scie azzurre su una base color mandarino, che hanno rimosso ogni indecisione di fronte ad un carrello virtuale da riempire. Il fatto che molti la descrivessero come una ballistica a lunga durata, che arrivava anche a 10-15 minuti di volteggi sulla superficie dell'acqua prima di dissolversi, mi ha fatta cedere definitivamente all'acquisto.
Lush descrive effettivamente Yoga Bomb come una ballistica che frizza molto lentamente e che, assieme ai suoi colori e al suo profumo, dovrebbe essere particolarmente indicata per - cito - "un bagno a lume di candela per un momento di contemplazione".

Avevo molte aspettative quando l'ho immersa nella vasca, pronta a veder apparire le scie viola e azzurre...e invece. Quasi metà ballistica si è dissolta istantaneamente a contatto con l'acqua - e in totale ha impiegato pochi minuti per dissolversi completamente, molti meno dei famosi 10 che mi aspettavo - e le striature colorate non sono mai apparse. Questo purtroppo è il risvolto negativo dei prodotti fatti a mano: non sempre escono bene (ma per 5€ cadauna avrei preferito fosse uscita benissimo, non ve lo nascondo).
Il risultato finale è un'acqua di colore giallo in cui è immersa una marea di microshimmer dorati, che restano sulla pelle a bagno finito. Non sono una fan di luccichii visibili sul corpo perché per la mia mente è subito 1999, ombretto bianco e longuette di jeans, ma ammetto che l'effetto di questi non era male né esagerato. Ad ogni modo, con una passata di spugna se ne vanno via facilmente.

Il profumo è molto piacevole, rilassante e non eccessivamente forte. Nonostante sia descritto come "sandalo, canfora e olibano" e l'odore del sandalo sia nemico del mio senso dell'olfatto - così come i profumi dai richiami orientali in generale che contengono patchouli, incenso & co - non l'ho trovato eccessivamente speziato.




Lush The Experimenter

"Un film alla vaniglia tra effetti speciali di colori e scoppiettii"

The Experimenter l'avevo vista la prima volta nel video di una youtuber inglese, che non ricordo se fosse Zoella o Strikeapose (parentesi: se non conoscete quest'ultima ma siete amanti di Lush, vi direi di correre sul suo canale - dopo questo post e le mie foto demo molto più poracce dei suoi video, s'intende). Ai tempi era anche questa un'eslcusiva di Lush Oxford Circus e quando è approdata sul suolo italico non ho potuto lasciarla nei magazzini di Lush.
È bella a vedersi. Ed anche mentre si dissolve in scie turchesi, bianche e color amarena, in cui vi è immersa una grandissima quantità di microglitter. Se quelli di Yoga Bomb erano shimmer finissimi, quelli di The Experimenter sono invece più dei glitter argentei, piccoli ma non finissimi (spero si notino nella seconda immagine qui sotto) e che resteranno addosso in modo più evidente dei precedenti e un po' troppo per i miei standard - considerando però che amo fare il bagno in vasca la sera prima di dormire, la presenza dei glitter non è per me un problema.
Impiega un po' di minuti per sciogliersi e lo fa assieme al rumore di quelli che Lush definisce "zuccherini scoppiettanti".

Tuttavia l'effetto finale non mi ha entusiasmata come avrei pensato-barra-sperato (in questo post sembro più esigente dei presunti chef pluristellati delle recensioni su Tripadvisor e ne rasento anche la medesima simpatia, me ne rendo conto, scusate).
Il fatto che The Experimenter contenga tanti colori è un pro per gli effetti scenografici in superficie, ma un contro per il colore che ne risulta e che è semplicemente grigio. Grigio con la suddetta buona dose di glitter che luccicano a mezza via, tra il fondo e la superficie dell'acqua, ma sempre grigio rimane. Se fossimo oltreoceano o al di là della Manica userei il termine "muddy" perché rende meglio l'idea.
Il profumo è creato dalla vaniglia equosolidale (dall'Uganda), fave di Tonka e vetiver. Non sono un'amante delle profumazioni alla vaniglia (ridaje) ma, forse per la presenza del vetiver che ne stempera la dolcezza, ho trovato piacevole anche questa ballistica e non stucchevole.
Ah, i glitter restano nella vasca ma basta un risciacquo per vederli scorrere via.




* * * * *
Cosa, dove, quando, a quanto?
Yoga Bomb e The Experimenter sono due ballistiche Lush per la vasca da bagno e pesano rispettivamente 250g e 180g. Costano entrambe 4,95€ e sono disponibili sul sito online o nelle botteghe Lush. Sono inoltre ballistiche permanenti.

 * * * * *

Per fare un bilancio, come si sarà intuito non credo di riacquistare in futuro queste due ballistiche. Danno quel quid in più ad un'ora rilassante in cui chiudere il mondo fuori, ma quel quid che hanno avuto non è stato, errr, sufficiente per invogliarmi a spendere nuovamente 5€ a bagno; cosa che invece riesce a farmi fare l'amatissima Golden Wonder in edizione limitata, assieme ad un'altra ballistica abbastanza recente che però sarà presente nel prossimo post su Lush!
E i vostri prodotti Lush preferiti invece?
Qualche ballistica da consigliare?


6 comments:

  1. Quanto vorrei tornare ad avere la vasca per poter fare un bagno rilassante! Devo dire che ero molto picky sulle profumazioni, ma Yoga Bomb non mi era sembrata affatto male in negozio.

    ReplyDelete
    Replies
    1. D'oh!
      La profumazione non era male davvero!

      Delete
  2. AVessi una vasca da bagno, sicuramente ne farei scorta.
    Mi rilasserebbero un sacco alla sera.

    Volevo farti i miei complimenti per le foto, sono bellissime <<<<<<3

    ReplyDelete
  3. Ho letto questo post l'altra sera, appena pubblicato, e mi hai fatto venire una voglia assurda di bagno caldo con prodotti LUSH. Non ho perso tempo e ieri ho usato uno degli spumanti che tenevo in serbo non so bene per cosa!
    Comunque è un gran peccato quando le ballistiche non sono così fighe come dovrebbero, anche perché - appunto - il prezzo non è dei più bassi e per 5 euro mi aspetto i fuochi d'artificio!
    Detto ciò, sono felice che nel mondo esista qualcuno che ama il bagno quanto me <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. La vita non credo sarebbe la stessa senza vasca da bagno, sì.
      Ho anch'io questo problema di conservare ballistiche e spumanti in attesa di non so bene quale occasione, che puntualmente non arriva mai: da quest'anno mi sono ripromessa di consumare subito tutte queste cose e godermi un'ora di relax. Oh. <3

      Delete