05 January, 2016

MAC RetroMatte liquid lipstick High Drama | swatch

Mac liquid lipstick high drama retromatte

E alla fine anche MAC ha realizzato la sua versione di questi rossetti liquidi dal finish matte - che ormai tutti chiamiamo tinte labbra anche se in realtà non tingono - e che secondo me sono un po' il prodotto rivelazione degli ultimi due anni. Considerato il finish ultra opaco, MAC ha deciso di inserire questi prodotti nella categoria dei Retro Matte e ne propone 15 tonalità. Quella che ho avuto modo di provare da circa un mese è High Drama, la più scura di tutte.

Mac liquid lipstick high drama retromatte

Il packaging è in plastica, col classico tappo dei rossetti MAC a cui stavolta è attaccato un'applicatore a goccia che, ahimé, non mi fa impazzire: serve una mano molto ferma poiché più è sottile la punta e più è facile che si noti ogni minimo tremolio sul contorno labbra e, in generale, fatico a stendere il prodotto sui bordi come vorrei.
Ma veniamo subito al clou della questione: com'è questo High Drama? Che fa? Com'è? Che dice?

Ecco, ho una notizia bella e una brutta ma è meglio iniziare dalla prima.
Ovvero: High Drama è un colore che non è bello, di più.
MAC lo descrive come "deep dark plum" ma questo è riduttivo: è un prugna scuro, con una base fredda berry/vinaccia che (su di me) assume dei connotati violacei. Tuttavia, se colori come Instigator di Mac su di voi virano al rosso bordeaux è molto probabile che anche High Drama risulti più rossa di come appare su di me, considerando che contiene meno blu di Instigator.
Senza esagerare, è uno dei rossetti liquidi più belli tra tutti quelli che ho (ed ho paura a contarli tutti).
Quella sfumatura perfetta tra il berry, il prugna e il viola che cerco da una vita in un rossetto in stick.
Stupendo.

Okay. È il momento della notizia meno bella.
I rossetti scuri, sia in stick che in forma liquida, sono notoriamente difficili da realizzare con una buona formula. Purtroppo moltissimi si stendono a chiazze, sono disomogenei, se ne vanno via in fretta e altrettanto a chiazze. Trovarne che diano un effetto uniforme non è scontato e trovarne di duraturi nemmeno.
Ultimamente però, con sempre più marchi che propongono la loro formula, le cose iniziano a migliorare e con Anastasia Beverly Hills e Lime Crime, ad esempio, non ho mai avuto problemi nemmeno coi colori più scuri o direttamente neri.
Quindi, voglio dire, pure MAC sarà riuscito a raggiungere un ottimo livello qualitativo anche per i colori più cupi, no?
Ecco, no.
High Drama purtroppo è rovinosamente, tristemente disomogeneo.
È sì tra i colori più belli che ho ma sfortunatamente è anche tra i rossetti liquidi più a chiazze che ho (se la gioca con Vampira di Kat Von D).

La formula è di quelle più cremose che liquide e abbastanza sottile, quasi se ad una texture cremosa avessero aggiunto una piccola percentuale di texture in gel: quella di Lime Crime è molto più liquida, mentre quelle di Anastasia Beverly Hills e Kat Von D sono di un cremoso più "morbido".
Avete presente quei rossetti liquidi, solitamente dai colori molto scuri, che è come se fossero composti da una base più chiara ed una seconda componente più scura? Come se il colore si scurisse solo se stratificato ed anche in quel caso risulta sempre a chiazze con la base chiara che si intravvede qua e là?
Ecco, High Drama è più o meno così, con l'aggravante che renderlo omogeneo è davvero un'impresa.
Se vi scappa un micron di prodotto in più o in meno su una zona, ecco la chiazza.
Se ritoccate la zona con l'applicatore, ecco la chiazza.
Se starnutite o chiudete le labbra prima che il prodotto sia totalmente asciutto (calcolate che impiega 2-3 minuti di orologio), ecco altre chiazze. Il prodotto è (troppo) facile da trascinare via e ripassando prima della sua perfetta asciugatura si toglie lo strato sottostante.
Regà, io non sono una makeup artist né una professionista del settore, però credo di riuscire finalmente ad applicare (su me stessa) un rossetto con buoni risultati e dopo un paio d'anni di utilizzo frequente di rossetti liquidi matte non riterrei di avere grandi problemi nemmeno con questa tipologia.
Eppure con High Drama mi ci sono voluti più di una decina di utilizzi per capire, non dico come stenderlo perfettamente perché forse Lisa Eldridge e la sua magia potrebbero tanto, ma almeno per renderlo passabile.
Le prime volte era disomogeneo in modo imbarazzante e sicuramente non adatto per uscire di casa.
Vi confesso che sono piuttosto esigente quando si tratta di rossetti scuri - fondamentalmente perché i primi ad essere esigenti sono loro, che enfatizzano ogni minima imperfezione della stesura - però quello nello swatch è il massimo a cui sono arrivata e dal vivo non lo trovo un effetto fantastico (di solito le foto peggiorano l'uniformità di un rossetto, mentre in questo caso l'hanno migliorata non so come - magia!).


MAC High Drama swatch
(NC15 - 1 coat)
Mac high drama liquid lipstick swatch

Il mio consiglio è di essere velocissimi e stenderlo su tutte le labbra in pochi secondi, prima che inizi ad asciugarsi anche solo leggermente. Sconsiglio di intingere l'applicatore più volte, ma di cercare di stendere la stessa quantità di prodotto su ogni centimetro. Niente pennelli perché non c'è tempo e creerebbero solo chiazze. Talvolta li uso alla fine per ritoccare il contorno labbra, che però al 90% risulta più scuro del resto a causa della diversa quantità prelevata.
Se vi piace prendervi il giusto tempo per delineare le labbra o modificarne la forma col rossetto liquido, High Drama potrebbe non esservi di grande aiuto. Se invece siete solite delinare prima il contorno con una matita la faccenda un po' cambia.
(nella foto v'è il rossetto così com'è, applicato direttamente col suo applicatore senza l'uso di matite o pennelli)(infatti un lato è un po' storto, lol)


MAC High Drama swatch
(NC15 - 2 coats)
Mac high drama liquid lipstick swatch

Per renderlo più omogeneo servirebbero due passate piene ma così facendo il colore si altera e diventa un prugna scurissimo. Molto carino, però non è la sfumatura iniziale per cui qualcuno potrebbe acquistarlo dopo uno swatch sulla mano.
Una volta aspettati i 2-3 minuti in cui il prodotto si asciuga completamente, diventa del tutto opaco come molte altre tinte, oltre che no transfer.
Anche sul comfort è bene spendere qualche parola in più: se si riesce a renderlo omogeneo in una sola passata, la consistenza resta abbastanza elastica e confortevole senza seccare come il sole di agosto. A tratti non lo sento neppure sulle labbra. Se però di passate se ne applicano due si perde la confortevolezza e la sensazione per me è quella di una formula "spessa", "pesante", che tende a seccare abbastanza dopo un'ora. Su di me, purtroppo, due strati tendono anche a sgretolarsi molto facilmente al centro delle labbra, cosa che con una sola passata succede in maniera minore.
Comfort e durata dei rossetti liquidi sono estremamente soggettive, ma su di me la resistenza non è eccelsa. Può arrivare a 4-5 ore circa come molte altre tinte labbra (dipende dai giorni, da ciò che mangio, dalla condizione delle mie labbra), ma il più delle volte mostra segni di cedimento in meno di 2 ore. Anche oggi l'ho indossata in casa e dopo un'ora, delle chips ben poco unte e uno yogurt ha iniziato a sparire al centro delle labbra. Cosa che purtroppo viene enfatizzata dal colore, che essendo molto scuro è impietoso verso ogni minimo difetto.


Mac liquid lipstick high drama swatches

Mac liquid lipstick high drama swatches

Nella prima foto c'è solo uno strato di High Drama, nella seconda ve ne sono due: il colore cambia parecchio!
Tuttavia, in entrambi i casi è diverso da tutti gli altri miei rossetti. Credevo potesse assomigliare a Instigator ma decisamente non è così e il rossetto in stick contiene più blu. Lingering Kiss è più marrone, Domina di Nabla ha più rosso, Rebel è più lampone e brillante. La matita Currant di MAC, pur contenendo anche lei più rosso, è ciò che più si avvicina a High Drama tra tutto il mio cassetto.


* * * * *
Cosa, dove, quando, a quanto?
I MAC Retro Matte Liquid Lipcolour sono rossetti liquidi che assumono un finish totalmente opaco e no transfer. 
Saranno in vendita a partire dal 7 gennaio 2016 al prezzo di 24€ per 5ml.
Saranno disponibili 15 colorazioni e saranno parte della linea permanente.

* * * * *

Domanda diretta, 3-2-1-via-un-bel-respiro:
ve lo consiglio?
In tutta onestà, no, non me la sento di dirvi di correre a comprarlo né di restare neutrale.
Il colore è stupendo davvero ma la formula, ahi noi, lascia a desiderare. Purtroppo non lo trovo un prodotto affidabile e quando lo porto ho sempre la sensazione che inizi a togliersi a chiazze, col risultato di non essere ancora riuscita a indossarlo fuori casa - complice anche il fatto che mi risulta impossibile ritoccarlo senza rimuoverlo completamente, in caso si dovesse rovinare (e al 90% lo farà) dopo aver mangiato qualcosa.
Temo che avrei bocciato una formulazione simile anche se fosse stata di Kiko o Wycon, ma considerando che si parla di Mac e di un costo di 24€, superiore anche alla media, non credo che ci siano molte scusanti.
È possibile rendere più omogenee le tinte che hanno problemi di stesura applicando una matita labbra come base, ma non riesco a non pensare che un prodotto come questo dovrebbe funzionare in modo ottimale già da solo, senza l'aiuto di ulteriori basi o matite che andrebbero anche ad alterare il suo bellissimo colore.
Tutto questo però vale per High Drama, perché i colori più chiari sembrano avere una formula diversa, più omogenea e decisamente migliore! Se vi interessa provare uno dei nuovi Retro Matte in forma liquida vi consiglierei di orientarvi verso altre tonalità.
Scusami High Drama. C'erano tutte le premesse per una lunga e duratura storia e invece.

Voi state già tenedo d'occhio qualche altra tonalità o a questa nuova uscita avete messo l'etichetta "passo"?

Mac liquid lipstick high drama retromatte

33 comments:

  1. ecco, ho sentito piu volte lo stesso verdetto, e nonostante mi piangia il cuore perché proprio high drama l'avrei voluto, invece mi sa che salvo i soldini per il viva glam ariana grande...apprezzatissima la review dettagliatissima e onesta! <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Contenta di essere utile, soprattutto se si tratta di risparmiare ed evitarsi delle mezze fregature come questa!

      Delete
  2. Avevo letto che questo colore non era per niente omogeneo ma speravo fosse solo un brutto sogno! Invece no! Sono molto indecisa se prenderlo o meno a questo punto, forse mi conviene provare altri colori, anche perché, come dici tu, il prezzo è decisamente alto!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Per il prezzo che ha, purtroppo non te lo consiglio. Se ti piacciono i violacei sta per uscire da Lime Crime un colore che sembra davvero niente male (Fetish) e mi ricorda vagamente High Drama - soprattutto, Lime Crime i colori scuri li sa fare mille volte meglio e per un prezzo inferiore :)

      Delete
  3. No, Maria, io esco...
    Ma come può cadermi sui rossetti liquidi, Sig.MAC?
    Mentre leggevo mi pareva già di sentire il pessimismo&fastidio che hai provato e che proverei anche io nell'applicare e sentir seccare il prodotto. Mi butto decisamente su altri marchi

    ReplyDelete
    Replies
    1. Decisamente Fran!
      Buttati su altri marchi che sanno fare prodotti migliori ad un costo inferiore o, eventualmente, su altri colori!

      Delete
  4. Io per ora su questi retromatte liquidi passo, mi ispirava di più la collezione Faerie whisper, quindi con Mac sono a posto per ora :P invece vogliovoglio voglio una matita velvetease, ma dovrebbero uscire a febbraio.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sai che non ho presente quelle matite? Chiedo a Google.

      Delete
  5. Ti suggerisco, quando hai tempo, di dare un'occhiata al video di Allana Davison su youtube. Ha preso molti colori e fatto ottimi swatch, e l'unico colore su cui ha messo shame è stato solo High Drama :) I rossi sembrano stu pen di!

    ReplyDelete
    Replies
    1. I rossi sembrano effettivamente i migliori ed un paio hanno delle sfumature molto belle!

      Delete
  6. Anche io avevo sentito che proprio High Drama fosse un po' la pecora nera del gruppo, spero in cuor mio sia così perchè volevo puntare decisamente sui rossi e su qualche nude/rosato. Il packaging devo dire che stranamente mi piace, ma prima di promuoverlo definitivamente proverò ad usarlo nella pratica!

    ReplyDelete
    Replies
    1. L'applicatore non mi fa impazzire (strano, perché avrei giurato il contrario) ma il packaging piace anche a me!

      Delete
  7. NOOOO io lo volevo proprio :( che fail.

    ReplyDelete
    Replies
    1. No no S. tieniti questi 24€ e spendili piuttosto da Pavé o California Bakery o in una candela Diptyque. :°D

      Delete
  8. che peccato... Carissima a quando il post su Charlotte Tilbury? :)
    Di glastonberry cosa ne pensi, è tanto diverso? ho letto che è molto disomogeneo anche lui.. dici che è proprio impossibile da applicare, passo?

    Come sempre.. bravissima, come spieghi tu nessuno, davvero :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Devo proprio organizzarmi per farlo, mannaggia!
      Glastonberry, assieme a Birkin Brown, è il Matte Revolution con cui mi trovo effettivamente un po' meno bene proprio perché è leggermente disomogeneo. Tuttavia non è impossibile da applicarle, anzi, basta fare attenzione, uno scrub e impiegare un mezzo minuto in più!

      (Grazie mille, troppo buona <3 )

      Delete
  9. Come risparmiare 24 euro a cuor leggero, ora <3

    ReplyDelete
  10. rimarrà tranquillamente sullo scaffale ;) era un bel colore, ma va beh! Meglio così, 24€ risparmiati..Il nuovo viva glam è alle porte..e io lo sto aspettando!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Il nuovo Viva Glam sembra davvero bello!
      E poi è sempre un Viva Glam <3

      Delete
  11. Il colore è bellerrimo ma se non si stende in modo omogeneo penso che passerò perchè già fatico coi rossetti che si stendono bene.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Purtroppo il colore è estremamente bello ma è forse l'unico lato positivo di questo prodotto...

      Delete
  12. Delusioooone T.T cocente delusione T.T
    Appena visti questo sicuramente era uno dei prescelti, oltre a Lady Be Good...non so se tentare comunque o lasciar perdere...
    Ci son rimasta troppo male -.- è decisamente il mio periodo rossetti liquidi...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Da quello che ho sentito, con gli altri colori vale la pena di tentare ;)

      Delete
  13. Quel colore è così epico che potrei prenderlo nonostante le brutte impressioni giuro. E comunque ti sta divinamente.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie mille, Ali!
      (trattieniti, nascondi il portafoglio!)

      Delete
  14. In generale ho scarsa simpatia per i rossetti liquidi, sono tradizionalista, anche se i Lime Crime sono un'eccezione. Andrò a vedere questi ma non sono molto convinta dopo questa review!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Gli altri colori non sembrano essere male a livello qualitativo, ma sconsiglio vivamente questo...

      Delete
  15. Anche io come Siboney non amo molto i rossetti liquidi, mi seccano troppo le labbra, però questo era forse l'unico colore che un po' mi attirava e mi incuriosiva provare in negozio. Niente allora, mi concentro direttamente sul nuovo Viva Glam e corro ad abbracciare Glastonberry <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Il nuovo Viva Glam correrò anch'io a provarlo! <3

      Delete
  16. Un colore così bello merita una formula migliore *-*
    Con una sola passata é davvero stupendo,passerò il resto della giornata maledicendo MAC per la qualità (per 24euro mi aspetto di comprare un prodotto di buona qualità). Un abbraccio *

    ReplyDelete
    Replies
    1. La delusione è doppia proprio per la bellezza del colore. Mannaggiallui!

      (Un abbraccio <3 )

      Delete