15 January, 2016

Best of 2015: makeup & more


Puntuale a metà mese, anche quest'anno arriva il meglio dell'anno appena passato.
Rossetti preferiti, ombretti preferiti, prodotti in generale preferiti ed una breve parentesi su varie ed eventuali. Con mia sorpresa, alla fine gran parte dei prodotti viso prescelti sono gli stessi che avevo apprezzato e inserito nel post di un anno fa e forse vorrà dire qualcosa.
Anche stavolta il post è in collaborazione con alcune amiche blogger che ovviamente vi consiglio di leggere: Silvia di Edel Jungfrau, Daniela di Shopping & Reviews e Alessandra di Soffice Lavanda.



Face primer
 Il primer viso lo rilego alle cosiddette "occasioni" e quindi una confezione mi dura secoli. Anche per quest'anno il mio vincitore è il Laura Mercier Radiance primer dall'effetto illuminante (e senza siliconi).

Foundation
Quest'anno ho provato parecchie basi: molte si sono rivelate buone, altre un po' meno, ma nessuna mi è entrata nel cuore come prodotto dell'anno. Tuttavia, se penso a quel fondotinta da usare nelle occasioni in cui voglio un effetto migliore del solito, anche stavolta la mia risposta è sempre: Laura Mercier Silk Créme.
Coprente al punto giusto, luminoso quanto basta e dall'effetto per nulla pesante né troppo artefatto.
Menzione d'onore anche al MAC Studio Waterweight (contenuto in quellla piccola sample-jar accanto al correttore Mac): nel mio ultimo giro da Mac, risalente ad un paio di mesi fa, sono stati tanto gentili da riempirmi interamente la jar di questo nuovo fondotinta che sta spiccando tra i vari provati e di cui mi sto innamorando. Non lo eleggo come "base dell'anno" solo perché è un arrivo relativamente recente, ma credo che correrò ad acquistarlo quando finirò il campione: coprenza da bassa a medio/bassa, effetto perfezionante e naturalissimo, veloce da applicare anche con le mani, adatto anche alla pelle disidratata, SPF30. Bingo.

Concealer
MAC Pro Longwear NC20, sempre lui. Copre come pochi altri correttori, dura un'infinità ed è l'unico correttore, tra le decine provate, che non mi segna le linee d'espressione e che non ho bisogno di fissare con una cipria apposita.

Pressed face powder
Anche qui, sempre lei: la cipria Hourglass Ambient Lighting in Diffused Light.
Cipria da finitura che rende l'incarnato radioso q.b. in modo naturale e perfetta anche per chi si ritrova una pelle a tendenza secca.
Highlighting
Anche in questo caso non ci sono molte sorprese e il vincitore è: Becca Shimmering Skin Perfector (colore Pearl)! Da usare su tutto il viso o in punti strategici prima del fondotinta, da usare sopra al fondotinta per un effetto intenso, da mixare a quest'ultimo o alla crema corpo per una radiosità più diffusa.

Powder blush
Stavolta sono stata indecisa se citare nuovamente il mio sempre amato blush Pink Cult di MAC o se cambiare. E allora stavolta, botta di vita, cambiamo e citiamo l'altro blush che l'anno scorso ho usato tanto quanto il Mac, se non di più: Hourglass Ambient Lighting blush in Luminous Flush.

Lip pencil
Soar di Mac, senza ombra di dubbio. La formula è ferma al punto giusto e non eccessivamente morbida. Bellissima da sola. Perfetta con molti dei colori passepartout che uso quotidianamente quando voglio un effetto curato ma senza strafare (tipo due dei rossetti citati più avanti...)

Face brush
Expert Face di Real Techniques. Anche quest'anno. Mi permette di stendere con ottimi risultati diverse formule di fondotinta e, se sono di fretta o in viaggio, riesco ad applicarvi anche il blush.
Volendo, è possibile anche usarlo per sfumare il correttore-illuminante.
Il caffè, però, non lo fa.


Eye primer
 La prevedibilità. Sempre lui, il Too Faced Shadow Insurance. E se vi state chiedendo dove sia la sua confezione azzurra nella foto qui sopra, la risposta è che errrr, non c'è. Al suo posto ho messo un primer qualunque, così come rappresentante, perché avevo ancora solo 5 minuti di luce utile per scattare la foto prima del tramonto e non riuscivo a trovare il Too Faced.

Eye brush
...217 di MAC. Eh non se lo aspettava proprio nessuno nessuno, lo so.

Mascara
NARS Larger than life volumizing. Che è andato fuori produzione e non so dove girarmi per trovare un'altra formula leggera come la sua, che tenga la piega come lui senza essere waterproof e che pettini le ciglia senza il minimo accumulo di prodotto come fa lui.

Eye pencil
Nabla Velvetline Bombay Black. Nera, nerissima, duratura e opaca e non presente in foto perché l'ho finita (devo riacquistarla).

Liquid eyeliner
Nell'anno passato ne ho provati alcuni buoni, altri meno, altri ottimi per determinate caratteristiche ma meno per altre. Non posso etichettarne nessuno come il top.

Eyebrow
Nabla Brow Divine. Alterno le colorazioni Jupiter e Neptune con somma gioia. La texture è ferma al punto giusto, la mina è sottile e discretamente precisa, il pettinino è ottimo.

Eyeshadow palette
Metto la Venus di Lime Crime? Metto la Naked Basics? Metto la(le) palette Nabla? Mi era difficile scegliere e quindi, a parità di preferenza, ho scelto le palette con i refill Nabla Cosmetics perché quelle che ho utilizzato di più. Quando realizzo un trucco occhi è praticamente matematico che almeno uno degli ombretti utilizzati sarà di Nabla. Non ricordo nemmeno come mi truccavo prima della loro apparizione.

Cream eyeshadow
Non vorrei sembrare Nablacentrica ma sì, ancora una volta il vincitore è...Nabla Crème Shadow (swatch & review). Da quando sono arrivati ho riscoperto la comodità di un ombretto in crema: finalmente una formula sotto i 20€ che riesco a sfumare, costruire, intensificare e che dura senza primer persino sulle mie palpebre difficili.


Top 5 lipsticks

Urban Decay Matte Revolution in Temper
Charlotte Tilbury Matte Revolution in Bond Girl
MAC Mehr (swatch)
MAC Heaux (Retromatte)
Nabla Alter Ego (swatch)


Top 5 lip products

Mi rendo conto che questo è un po' come barare, ma se mettevo la categoria "Rossetti Liquidi" non potevo menzionare Walkyrie di Nars che un posto qui se lo merita e, dall'altra parte, se lo inserivo tra i rossetti dovevo tralasciarne qualche altro e proprio no, non si poteva.

NARS Velvet Matte lip pencil in Walkyrie
Lime Crime Velvetine in Pumpkin
Anastasia Beverly Hills liquid lipstick in Heathers (swatch & review)
Stila Stay All Day liquid lipstick in Aria (swatch)
Lime Crime Velvetine in Riot


Top 5 skincare

Omorovicza Thermal cleansing balm (click)
Foreo Luna 
Antipodes Vanilla Pod day cream & Avocado Pear night cream
Caudalie Beauty Elixir (click)
Korres Santorini Vine (click)


Top perfume

Tom Ford Neroli Portofino
(review)


Top 5 fashion

Asos prom dress with embroidered flowers (click)(click)


Repetto Cendrillon suede ballerina
La foto è quella dello scorso anno perché sono più o meno certa che nessuno gradirebbe il primo piano di un paio di ballerine usate quasi tutti i giorni per due anni. Comunque aveva ragione chi mi diceva che, una volta provate le ballerine Repetto, non si torna più indietro. Sogno di vincere alla lotteria, andare sul loro sito e ordinarle in tutti i colori e in tutti i materiali. Vabbè.


Asos soft split maxi skirt (click)(indossata)


Asos rib jumper with pleated back (click)
Salvatore Ferragamo Rubia bow ballet flats


E-store of the year

È difficile per un sito online scalzare Asos dal primo posto che ha raggiunto nella mia classifica personale in 10 anni di acquisti (10 tondi tondi). Lo apprezzavo prima e lo apprezzo ancora di più adesso per essere forse l'unico store che sembra aver davvero colto che il fisico femminile non si riduce a 4 misere taglie.
Il loro range standard va infatti dalla 36 (italiana)(grazie Asos, fatti abbracciare!) alla 50 (italiana) e a questo affianca la linea Curvy che va dalla taglia 50 alla 62, la linea Tall per chi supera l'1.75 e quella Petite per chi è sotto l'1.60. Io, dal canto mio, lo ringrazio per quest'ultima. Se non ci fosse Asos probabilmente girerei in costume da bagno 365 giorni all'anno. O avrei acceso un mutuo per la sarta.


Beauty Store of the year



App of the year

Instagram
Senza ombra di dubbio, quest'anno vince Instagram! Ovvero quell'app dove passo decisamente più tempo del necessario. (Quale momento migliore per spammare il mio account Instagram, tra l'altro? E il nuovo account Instagram del blog?)


Blog of the year



Trip of the year

Sicilia
Vince anche quest'anno un viaggio nella mia amata Siracusa. E poi Ragusa. Catania. Taormina.


Tea & Mug of the year

Quando non si sa che regalo farmi, basta una confezione di the e/o una tazza da the per farmi felice. Non so se Freud avrebbe qualcosa da dire in merito a questa passione per le tazze ma tant'è.
Quest'anno vincono un secondo di gloria in questo post: l'Earl Grey tea, soprattutto quello Clipper ma non solo, e la mia amata tazza in ceramica da Caltagirone con furore.


Top 5 songs of the year

Brian Eno ● Emerald & stones ♫
Alina Baraz ● Fantasy ♫
Lykke Li ● I follow rivers ♫
Ryuichi Sakamoto ● Merry Christmas Mr Lawrence ♫

* * * * *

Ce l'abbiamo fatta!
Spero solo che anche qualcuno di voi ce l'abbia fatta ad arrivare fino a qui senza cadere in un sonno profondo per la noia. In ogni caso, non scordate di dare un'occhiata anche ai preferiti dell'anno delle altre colleghe (Silvia, Daniela e Alessandra)!

42 comments:

  1. Da quanto tempo hai l'expert face di real techniques? Io l'ho adorato, ma dopo un anno e mezzo ha iniziato a perdere letteralmente ciuffi di peli e ho dovuto buttarlo... non so se riacquistarlo perché mi piaceva un sacco, ma questa cosa mi ha parecchio infastidita!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sono circa 3 anni se non erro! Avevi provato a contattare il servizio clienti di Real Techniques? Perché so che tempo fa, in caso di pennelli fallati che perdevano le setole a ciuffi e di prove fotografiche, ne inviavano uno sostitutivo. Non so però se sia ancora così.

      Delete
    2. This comment has been removed by the author.

      Delete
    3. Eh, purtroppo durante le vacanze mi sono così innervosita che l'ho buttato! Beh se il tuo non ha ceduto dopo 3 anni, vorrà dire che ho beccato io quello fallito... diciamo che è un buon motivo per ricomprarlo su maquillalia e aggiungere al carrello altre cosucce ahahahaha

      Delete
  2. Condivido appieno la tua opinione sugli ombretti Nabla... com'è che da quando ce li ho uso e compro solo loro? XD Assurdo!

    Quel vestito è meraviglioso!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ormai è una dipendenza quella per gli ombretti Nabla, lol!

      Ti ringrazio, merito di Asos!

      Delete
  3. Macché noia, è veramente interessante!
    Sappi che è colpa tua se scialacquo soldi in make up (vedi ultimo post su instagram!!).

    ReplyDelete
    Replies
    1. Aw, grazie!
      Spero che gli acquisti si rivelino all'altezza delle tue aspettative! :)

      Delete
  4. Macché noia, è veramente interessante!
    Sappi che è colpa tua se scialacquo soldi in make up (vedi ultimo post su instagram!!).

    ReplyDelete
  5. Mi stuzzica tantissimo il Waterweight! Dopo anni di pelle grassa e fondi iper matte e coprenti, cerco proprio qualcosa di leggero, uniformante e che non si senta... lo proverò!
    Domandona: quindi meglio il Prolongwear concealer del Nars radiant creamy?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Se hai la pelle grassa prova prima un sample del Waterweight, perché non mi sembra abbia una gran capacità seboassorbente (a me seccano praticamente tutti questi fondotinta col contagocce, tranne lui) :)
      La risposta alla domanda credo meriterebbe un post a sé e, anzi, mi hai dato un'idea!
      Diciamo che sono due correttori diversi, per esigenze diverse ma entrambi molto buoni. Io attualmente uso il Prolongwear come base ed il Nars (Chantilly) attorno per illuminare la zona oppure (Custard) sopra per aggiungere ancor più coprenza e luminosità (mi piace così tanto che ne ho acquistate due tonalità).
      Riassumendo: per me il Mac è più coprente e duraturo ma secca di più; il Nars è più confortevole e luminoso (e in foto esce meglio) ma devo fissarlo con una cipria.

      Delete
    2. Mi sono espressa male: sono passata da una pelle grassa a una normale/secca e con pochissime imperfezioni (ma tanti rossori), quindi le mie esigenze in fatto di fondotinta sono cambiate notevolmente. Grazie mille del chiarimento! :)
      Siiiii allora attendo il post! *_*
      Ho provato e amato il prolongwear, ma il Nars mi ha sempre attirata e purtroppo la mia Sephora non ha il marchio quindi non posso provarlo... diciamo che il Mac potrebbe bastarmi come correzione dell'occhiaia, ma vorrei evitare di mettere altro per illuminare, sogno il prodotto unico che in una passata fa tutto, ma fooorse pretendo troppo XD

      Delete
  6. check, check, check, check, in wishlist, in wishlist, check,... potrei andare avanti cosi per tutto il post :D Pumpkin pero mi serve..necessita piu del pane :D

    ReplyDelete
  7. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  8. Becca becca... quanto vorrei provare quel Pearl!

    Il waterweight lo trovo fantastico, mi sono fatta fare pure io i campioni e mi sta piacendo un sacco.

    ... ma come mai la tua vanilla pod è in tubetto e non in barattolo come la mia? Anche io voglio il tubetto!!!

    Una fissa per le tazze (e per il tè)? Eccomiiiii. Quando vado da Ikea o simili mia mamma ha preso a ricordarmi di "non tornare con l'ennesima tazza". Sono stata ad un passo da comprarmi una tazza di ceramica umbra a Orvieto qualche settimana fa, ma non ho avuto il tempo di fermarmi causa pioggia.

    *per errore mi si è cancellato il commento precendente!*

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non avrei scommesso molto sul Waterweight e invece, sorpresa!
      Le creme Antipodes sono in tubetto perché fanno parte di due mini set crema+olio viso in versione da 15ml. Preferisco anch'io questa versione!

      Delete
    2. ahhh ecco! Sarebbe un packaging molto più comodo!

      Delete
  9. Io ogni volta che mi fermo sul tuo blog ho sempre un colpo al cuoricino e sì... sto parlando della sezione prodotti labbra. Mi sono innamorata di tutto cià che usi, che indossi, TUTTOH! Per non parlare del fatto che se mai sperperò paperdollari in Hourglass sarà colpa tua, e di Dani e di Alessandra. Le desidero, ma il prezzo è davvero proibitivo per me. ç_ç

    Love you. <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Love e super cuori <3

      Per Hourglass per dirti di lasciar perdere SpaceNK, visto il cambio €/£ che è allucinante ultimamente, e di tenere d'occhio Net-a-porter ma...ho appena guardato e hanno aumentato i prezzi adeguandoli alle sterline! °_°
      La palette Hourglass l'avevo pagata sui 50€ e ora costa 67€. Jeeez.
      Speriamo che Sephora decida di vendere Hourglass non solo a Milano e Roma, così il 20% di sconto che regalano ogni tanto la renderebbe un po' più accessibile. Meh.

      Delete
  10. Bellissimo post.
    Antipodes e Korres sono tra i brand che voglio provare nel 2016.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio!
      Entrambi i marchi meritano decisamente una chance!

      Delete
  11. Resto sempre incantata dalle tue foto! ^_^ Prodotti davvero interessanti, gli ombretti Nabla li sto adorando anche io! :D

    ReplyDelete
  12. E hai vinto tutto con i SBS.
    Non aggiungo altro ❤

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non è stato facile scegliere tra Di Domenica, Una nave in una foresta e I cerchi degli alberi, devo ammetterlo!
      <3

      Delete
  13. Bellissimo post e cavolo io non riuscirei mai a stilare la top 5 delle canzoni dell'anno!

    xx

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio!
      È stata una scelta un po' ardua, ma alla fine...

      Delete
  14. Ciao Ale.. Belli i preferiti del 2015!
    Non capisco però come faccia a piacerti feelunique, ho ordinato 4-5 volte e tutte le volte il pacco ci ha messo un mese (una volta anche di più) ad arrivare.. Il sito è anche carino, però cavolo se sono lunghi.. Spero che con te siano stati più rapidi!
    Buon 2016!! <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao! Grazie e buon 2016 (in ritardo) anche a te! :)
      Per le tempistiche Feelunique, dipende: se non ordino prodotti infiammabili, l'ordine mi arriva da 10-15gg ad un mese. Se invece incluso qualcosa di infiammabile (ma credo che ultimamente non si possa più fare) impiegava un mese o più. In generale però le tempistiche le ho trovate sovrapponibili con quelle di altri siti inglesi dalla spedizione gratuita (HQhair, Lookfantastic, BeautyExpert...) ma mi sono ritrovata ad acquistare molto più spesso su Feelunique che da loro. Un po' per la selezione di marchi, un po' per i colpacci che sono riuscita a fare durante i saldi :)

      Delete
  15. Ti invidio tantissimo i bellissimi Liquid Lipstick di Anastasia Beverly Hills. Heathers è divino. Buon 2016! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Speriamo arrivino presto anche presso i rivenditori! Buon anno anche a te :)

      Delete
  16. Post meraviglioso! Anche io adoro il Prolongwear di MAC. Tutti i prodotti che hai mostrato sono meravigliosi, sono rimasta particolarmente incantata dalla categoria labbra, sono molto curiosa di provare i rossetti opachi di UD. Buon 2016! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio! :)
      I matte di Urban Decay li sto trovando veramente belli!
      Buon anno anche a te!

      Delete
  17. Ho provato di recente il Face Expert Brush... che dire, ne sono follemente innamorata! Superarlo con qualcosa di meglio sarà molto difficile!
    Come te, il Prolongwear è l'unico correttore che non mi fa le grinze, dura tutto il giorno e copre di tutto. Lo adoro (peccato averlo preso 2 tonalità più chiare della mia =_=).
    Degli ombretti Nabla sono innamorata anche io, idem dei loro rossetti, e mi fa così piacere vedere i loro prodotti citati in molti best of 2015!
    Il 217 l'ho preso da poco, non ho ancora avuto il coraggio di usarlo (era una vita che lo desideravo) quindi per me è come una reliquia XD Però credo che andremo molto d'accordo! Il suo dupe di Zoeva non mi ha lasciato mai in panne, quindi... :)
    Sono curiosissima di provare QUEL rossetto UD, scoperto proprio grazie a te :D E quelli di Charlotte Tillbury, dato che ne sento parlare solo che bene.
    Molto curiosa anche delle Velvetines ma, ahimè, non ho mai l'occasione di acquistarle.
    Andrò a sniffare quel profumo :P

    Bellissimo post, complimenti. Mi piace tantissimo leggere questa tipologia.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vieni qui, diamoci la mano per l'Expert Face, gli ombretti e i rossetti Nabla ed anche il Prolongwear! <3
      Spero che nel frattempo tu abbia inaugurato il 217 e stia nascendo l'idillio :P

      (Ti ringrazio molto!)

      Delete
  18. La tua selezione di prodotti labbra è magnifica!
    *lo dico spesso ma adoro alla follia i tuoi scatti*

    ReplyDelete
  19. Un post bellissimo, pieno di tante belle cosine che vorrei. Quel fondo mac è quello che ho in uso al momento..mi trovo davvero bene! dovrei dre un'occhiata ad asos, anche se non riesco a comprare vestiti online :(

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie! :)
      Nel frattempo io invece sto terminando il sample di quel fondotinta e già inizio a sentirne la mancanza. Credo proprio che sarà uno dei prossimi acquisti!

      Delete
  20. Quello è lo Shimmering skin perfector che poi si è fracassato? Povero :(
    Comunque sai che forse un mascara che sembra quello di Nars l'ho trovato? Ho provato i due di Benefit ed il nuovo Audacious senza successo, ma Alessandra mi ha portato dal giappone un mascara di Lady oscar che ci si avvicina tantissimo. Si trova solo su Amzon, ma meglio di niente credo :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sì, porello! Il paziente alla fine è stato fasciato per bene con nastro adesivo bianco e la prognosi è buona, ma resta sfigurato e non è più come prima. Sigh.

      Wait wait wait me lo segno, grazie mille B.!
      Dei Benefit ho un buon ricordo del BadGal (non usavo ancora il piegaciglia, però, e non credo regga un granché la piega) ma il They're Real è stato deludente anche su di me. A questo punto, se mi dici così, mi evito a cuor leggero anche l'ultimo uscito. :)

      Delete