15 April, 2015

Dior Cheek & Lip Glow | swatch & review

Dior cheek & lip glow

Se c'è un prodotto che per me è valido tutto l'anno ma in primavera torna ad essere usato con estrema frequenza, nonché infilato nella trousse da borsa per essere sempre a portata di mano, quello è il blush effetto bonne mine. Di solito prediligo versioni in polvere compatta ma anche questa sua declinazione di Dior in formato gel ha la sua ragion d'essere.


Dior cheek & lip glow

Di fronte a queste cose la mia razionalità subisce un brusco calo.
C'è qualcosa nei prodotti "tecnologia Color Reveal" / "colore personalizzato in base al pH" / "colore personalizzato in baso al calore" che esercita in me un'attrattiva non indifferente e senza un motivo razionale davvero valido.
Tutto è iniziato col fu Mood Swing gloss di Too Faced anni or sono ed è proseguito più recentemente col blush Dior Rosy Glow, fino ad arrivare a quest'altro prodotto Dior (Dior non produrne altri perché vorrei risparmiare, grazie mille - Ale).

Il Dior Cheek & Lip Glow è infatti un gel liquido per guance e labbra con una tecnologia "Fresh Color Reveal" - parola di Sephora - che dovrebbe permettere al colore di svilupparsi man mano e adattarsi alla persona. Prendiamola per buona.

Dior cheek & lip glow

Formula
La consistenza del Dior Cheek & Lip Glow è quella di un gel abbastanza liquido, non tanto denso da rendere difficile la stesura ma nemmeno liquido da essere difficile da gestire.
L'applicatore, che al primo utilizzo può sembrare scomodo, in realtà è perfetto per prelevare e applicare un prodotto dalla simile texture.
Se in questo post dicevo di non fidarmi ad applicare i blush liquidi direttamente sulla guancia, ciò non vale per questo di Dior: la sua texture è infatti così leggera, sottile e acquosa in senso positivo che risulta facilissima da applicare e da sfumare, senza l'alto rischio di macchie (non è a presa rapida e lascia secondi su secondi di tempo per essere sfumata).
Da subito la pigmentazione sembra assente ma questa è la particolarità del prodotto, al cui colore serve un minuto prima di venire fuori. Resta comunque bassa e l'effetto finale è tenue e naturale.
Data la sua leggerezza, è anche possibile stratificare il prodotto più volte senza che acquisti spessore - tenendo comunque a mente che il risultato difficilmente sarà saturo come quello di un blush in polvere steso con mano pesante.
nota a margine: il finish è opaco mente l'odore e il sapore sono mentolati. Se mi seguite da tempo saprete già della mia idiosincrasia per qualunque prodotto labbra alla menta (eww!) ma questo tuttavia non risulta fastidioso nemmeno a me e la sensazione di freschezza sulle labbra svanisce in fretta, mentre sulle guance è totalmente assente.

Applicazione
Il miglior metodo di applicazione è sicuramente con le dita.
Sfumandolo si ottiene un effetto leggerissimo che, a mio gusto, deve essere stratificato; mentre tamponandolo diventa un po' più intenso.
Personalmente preferisco passare l'applicatore a sfera direttamente sulla guancia e proseguire tamponando con le dita, in modo da scaldare il prodotto e farlo asciugare più in fretta.


Dior cheek & lip glow

Durata
Ciò che mi ha convinta ad acquistarlo sono state le innumerevoli review lette, che ne decantavano tutte la durata straordinaria "da un giorno intero".
Mi piace moltissimo la consistenza, apprezzo altrettanto il colore e ne amo l'effetto, ma ciò che a me ha deluso è stata proprio la durata: non me ne capacito neppure io perché sfido a trovare un'altra review che non la elenchi tra i pregi, ma dopo settimane di prove è giunto il momento di affrontare la realtà: a me dura poco. Ecco.
L'ho applicato sopra a tre fondotinta diversi partendo col Bourjois Healthy Mix Serum. Svanito dopo poche ore. Ho pensato che potesse essere colpa del fondotinta che non ha una durata eccelsa e sono quindi passata all'Armani Luminous Silk. Stessa storia.
Rouge Bunny Rouge Milk Aquarelle? Uguale.
Mi rendo conto che, per ovvi motivi, un prodotto non possa macchiare la pelle se viene applicato sopra ad uno strato di fondotinta, ma mi aspettavo comunque una resistenza media.
Il Cheek & Lip Glow a me dura invece circa 3 ore.
Applicato direttamente sulla pelle tende a macchiare e a durare molto di più, ma considerando che non esco mai di casa senza almeno almeno uno strato di crema colorata con fattore SPF...
Resta un bel prodotto ed anche facile da ritoccare in giro, ma per il prezzo che ha di listino devo ammettere che mi aspettavo una performance migliore - sarà la mia pelle? Sarà un Gomblotto? Saranno gli dei della parsimonia che mi vogliono dire qualcosa tipo 'così impari a non infilare i soldi nel salvadaio la prossima volta'? Chi lo sa.
Sappiate quindi che se da una parte moltissime se lo ritrovano intatto a fine giornata, dall'altra c'è chi dopo una mattinata di lezioni (con l'aria condizionata e con una pelle pure secca) poi ne ritrova invece solo un vago ricordo.

Labbra
Sulle labbra la durata subisce variazioni a seconda che si mangi o meno: in generale non è elevata e su di me arriva a circa 2-3 ore ma, se si mangia qualcosa anche di poco impegnativo, svanisce al 90%.
Pensavo che tingesse al livello dei Glossy Stain di YSL, ad esempio, ma non è così e quello che invece crea è soprattutto una patina di colore, dal finish opaco, che tinge in maniera davvero tenue e poco percettibile anche su labbra chiarissime come le mie.
Il comfort è nella media: non secca particolarmente ma non lo sento nemmeno indicato nei giorni in cui le labbra sono aride.

Dior cheek & lip glow swatch

Colore
Okay tutto molto bello, ma l'effetto?
Beh, l'effetto è stupendo.
Viene definito bonne mine ma io lo chiamo anche "blush à la Lisa Eldridge".
Leggero, fresco, naturalissimo.
La tonalità corallo neon della boccetta potrebbe trarre in inganno, ma il colore che si sviluppa è in realtà rosato e tenue. È più visibile sul viso che negli swatch sulla mano ma parliamo comunque di un prodotto che resta molto delicato e, avendolo provato solo sulla mia carnagione chiara, non ho nemmeno idea di come potrebbe comportarsi su un incarnato più scuro. A scatola chiusa non lo consiglio comunque ad un NW/NC25 in su, forse anche N20.

Dior cheek & lip glow swatch
Dior Cheek & Lip Glow swatch

Dior Cheek & Lip Glow swatch
Dior cheek & lip glow swatch
Swatch su NC15.
Una stesura stratificata sulle guance
Uno strato sulle labbra

Dior cheek & lip glow swatch

L'effetto sulle labbra con due strati: all'inizio è lucido ma dopo un minuto si opacizza.

Dior cheek & lip glow review


* * * *
Cosa, dove, quando, a quanto?
Dior Cheek & Lip Glow è un gel multiuso per labbra e guance, contenuto in una boccetta da 10ml ad un costo di 34€. Nasce come edizione limitata ma mi sorge il dubbio che sia stato inserito nella linea permanente perché da Sephora è scomparsa la scritta Limited Edition.
È in vendita presso tutte le profumerie che trattano il marchio Dior.

* * * *

Il Dior Cheek & Lip Glow per me è in definitiva un blush per chi odia il blush, per chi ricerca un effetto estremamente naturale, bonne mine, o per chi viaggia e si ritrova spesso a truccarsi fuori casa (essendo grande quanto una boccetta di smalto è piccolo e leggero). La conditio sine qua non è però quella di avere una carnagione abbastanza chiara.
Parlo di blush perché trovo che sulle labbra non renda altrettanto e che questa funzione sia secondaria e in più. Della serie: mi ritrovo in giro senza aver truccato le labbra, non ho un balsamo colorato in borsa e con questo ho la possibilità di colorare le labbra in velocità. Ma non è comunque un prodotto che metterei nel cassetto dei rossetti.

L'effetto finale mi piace tantissimo: è fresco, estivo, pulito. Radioso.
La sua grande pecca però nel mio caso resta la durata. Sicuramente alla maggior parte delle ragazze dura tutto il giorno, ma dal canto mio non mi sento di consigliarlo senza riserve, considerando anche il prezzo di partenza.
Se avete comunque un 20% di sconto Sephora che vi avanza, dategli un'occhiata e provatelo; se la durata su di voi dovesse rivelarsi ottima, l'acquisto ne varrebbe la pena.

L'avete magari già provato?
Su di voi dura e solo il mio caso resta un mistero irrisolto?

Dior cheek & lip glow

11 comments:

  1. Dannati dii della parsimonia! Sono loro che gomblottano contro di noi! Bah.
    Di fronte all'espositore, mi sono fermata spesso a considerare questo gioiellino, che avrei preso anche solo per il packaging. A questo punto sono contenta di non averlo fatto, se avessi avuto gli stessi problemi di durata ci sarei rimasta male, non poco.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Sembro l'unica ad aver riscontrato problemi nella durata, però questo è ciò che accade e in settimane di tentativi non sono riuscita a farlo durare tutto il giorno in nessuno modo, purtroppo.

      Delete
  2. Come prodotto è molto carino, anche io resto una fan dei cosmetici che si adattano al ph/calore per rivelare qualche nuovo colore, sul Rosy Glow di Dior faccio sogni spenderecci da tanto e tanto tempo.
    Come prodotto questa tinta lip&cheek è carina, però non mi ha attirata fino in fondo. Parlando di blush e di questo marchio io sogno che presto o tardi Dior tiri fuori i blush cremosi che propose due estati fa, che erano meravigliosi, e che li metta nella sua linea permanente. Ogni anno ci spero ma pare che nessuno senta. Sigh.
    :*

    ReplyDelete
    Replies
    1. Il Dior Rosy Glow è su un altro livello rispetto a questo, a mio avviso.
      Quello vale la spesa (con uno sconto del 20% magari).
      Quei blush in crema credo di non averli neppure provati sulla mano, ma ricordavo che te ne eri entusiasta:) Speriamo si ricredano nei piani degli uffici marketing.

      Delete
  3. Bellissima la pochette *_* ... comunque non amo i blush liquidi :/ e onestamente 3 ore di durata sono veramente poche per quel che costa!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie! È un antico cimelio di Asos!
      Purtroppo sì, 3 ore sono poche in generale per un blush; per uno di Dior ancor di più.
      Non mi rode eccessivamente solo perché l'ho trovato in super offerta rispetto al suo costo di listino - altrimenti a quest'ora lo potreste veder volare alto nei cieli, probabilmente :°D

      Delete
  4. Carino, eh, ma è il genere di prodotto per cui non spenderei 30 euro!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io ci stavo seriamente pensando (utilizzando uno sconto del 20%, of course), quando mi è apparso in sconto allo stesso prezzo di un blush Pupa o giù di lì. L'avessi pagato a prezzo pieno, la durata su di me così scarsa mi avrebbe già fatta pentire della spesa.

      Delete
  5. Quando ho letto della durata non straordinaria pensavo di non volerlo...ma poi l'hai accostato alle parole magiche, Lisa Eldridge. E ovviamente ho cambiato idea.
    Probabilmente non è un prodotto per me fondamentale ma ciò non toglie che lo vorrei!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Chissà come starebbe su di te, S.!
      Se lo provi da Sephora fammi sapere!

      Delete
  6. Una sola considerazione: LO VOGLIO!!!

    ReplyDelete