19 March, 2015

4 eye creams | mini reviews


Vorrei tanto poter intitolare questo post con una frase d'effetto da rivista patinata o da descrizione pubblicitaria - tipo "occhiaie? Eliminale così!" (ah! magari) - ma la conclusione a cui sono giunta da tempo è che ahinoi solo la magia riuscirebbe davvero a togliere quegli aloni scuri così marcati (o almeno, nel mio caso).
A dir il vero sono un po' scettica anche quando si parla di "rughe" e "linee di espressione" che dovrebbero ritrovarsi appianate con la sola applicazione di una crema, ma in compenso sull'aspetto dell'idratazione possiamo parlarne volentieri ed è questa infatti la caratteristica a cui presto più attenzione quando si tratta di creme per il contorno occhi. Avendone provata più di qualcuna nel giro degli ultimi mesi/anni ho pensato di raggrupparne quattro, alcune di nuova uscita altre meno, tre bio ed una più tradizionale. Di seguito: i due vasetti di Antipodes Kiwi Seed Oil e Martina Gebhardt Eye Care e i due tubetti di Time Control Contorno Occhi Diego Dalla Palma e Bella Sveglia di Neve Cosmetics.


Prima però vale la pena fare una brevissima introduzione sul contorno occhi come prodotto in generale.
"Ma una crema occhi si usa solo dopo i 30!"
È una frase che leggo abbastanza spesso sui social quando si parla di questi prodotti ma il mio consiglio è piuttosto quello di prevenire o, banalmente, di usare i prodotti quando se ne ha bisogno indipendentemente dall'età: una persona con una pelle secca a 20 anni, ad esempio, può aver necessità di idratare anche il contorno occhi ben prima di spegnere trenta candeline. Ma anche chi alla stessa età ha un contorno meno secco e più standard potrebbe trarre beneficio da una crema da utilizzare prima del correttore, a patto di scegliere quella più adatta e non eccessivamente nutriente. A mio avviso dipende quindi dalle esigenze di ognuno ma davvero sfaterei i miti sull'età.

Due righe sulla mia tipologia di pelle ed il mio contorno occhi forse possono essere utili per capire il perché di certe opinioni e le mie necessità. Ho infatti un contorno occhi che è passato dall'essere arido, ultra segnato e a tendenza eczematica (urrà!) ad essere, nel corso negli anni, finalmente più equilibrato. Ora è meno segnato, fatta eccezione per le naturali linee d'espressione - sorrido molto, che dobbiamo fare...ma poi le avevo anche a 12 anni - e la pelle va da normale a secca. Il tutto condito da due bellissime occhiaie 'genetiche' - forse a 12 anni avevo già pure quelle.

Antipodes kiwi seed oil eye cream contorno occhi
Antipodes kiwi seed oil eye cream contorno occhi
Non si è rigenerato rispetto alla prima foto, ma dopo pochi giorni mi è arrivata la confezione nuova che avevo ordinato

Antipodes Kiwi Seed Oil eye cream
Partiamo col mio contorno occhi preferito. Detto così, schietto, sveliamo subito il verdetto.
Lo utilizzo con piacere da molto più di un anno, l'ho praticamente finito e alla fine ho deciso di ricomprarlo andando sul sicuro. Il marchio neozelandese Antipodes, assieme a REN, è uno dei marchi dagli ingredienti naturali che più preferisco: i costi non sono economici, okay, ma mi sono trovata non bene ma benissimo col 90% delle cose provate. E se il prezzo è sicuramente alto, se non altro lo è anche la quantità delle loro creme che tende ad essere il doppio rispetto ai grammi standard.
La descrizione che Antipodes fa di questo prodotto è di "crema per gli occhi ricca e al tempo stesso leggera per rinfrescare e lenire la delicata zona degli occhi, ricca di vitamina C del kiwi neozelandese che contribuisce a rigenerare i tessuti dannegiati". Non posso che concordare: la crema ha una consistenza cremosa e morbida, non eccessivamente densa ma nemmeno fluida, è ricca ma senza esagerare, nutriente ma leggera come sensazione.
In una frase: nutre senza appesantire.
Su di me impiega un po' di minuti ad assorbirsi, per poi lasciare l'area elastica, nutrita, idratata.
Per il suo tempo di assorbimento ristretto e la sua idratazione al punto giusto, lo uso felicemente sia di sera che di giorno.
Non posso pronunciarmi troppo sulla parte della "rigenerazione dei tessuti" ma posso dire che è un prodotto che mi ha aiutato a rimettere in sesto il contorno occhi e che mi ha ridotto il problema della secchezza, anche a lungo termine.
Lo consigliano a tutte le tipologie di pelle e sottoscrivo il consiglio di Antipodes, fatta eccezione per chi ha un contorno occhi estremamente arido; in quel caso potrebbe essere meglio un prodotto come l'Eye Care di cui si parla più giù.


  • Lo trovate su EccoVerde.it al costo di 32,50€ o su Lookfantastic al costo di 35€ (ma fanno spesso sconti del 20% quindi ve lo segnalo comunque). La quantita contenuta nel vasetto è di 30ml, ovvero il doppio rispetto a quella standard per un contorno occhi (a me una confezione è durata circa un anno e mezzo se non erro).

Neve Cosmetics Bella Sveglia review
Neve Cosmetics Bella Sveglia review

Bella Sveglia Neve Cosmetics*
Utilizzo Bella Sveglia da troppo poco per poter chiamare "review" le righe seguenti, tuttavia il lasso di tempo mi è sufficiente per poter parlare di "prime impressioni", che stavolta sono ben delineate. Bella Sveglia viene presentato come un "contorno occhi per combattere i segni della stanchezza".
La consistenza è leggera, sottile e molto fluida tanto che se non si preme il tubetto con molta cautela ne fuoriesce una quantità abnorme rispetto al necessario - ne basta infatti davvero poca.
Oltre a ingredienti come acido ialuronico, burro di karité, vitamina E, olio di jojoba, ed altri presenti nella lista qui sotto, contiene anche pigmenti minerali che secondo la descrizione di Neve "attenuano i segni di stanchezza e forniscono la base per il trucco occhi". Ecco, la chiave per capire questo prodotto sta tutta qui. Bella Sveglia per me non è infatti un contorno occhi, ma può al massimo considerarsi una base preparatoria per il correttore.
Idrata ma in modo leggero e non quanto le creme occhi a cui sono abituata, tanto che nel mio caso si asciuga nel giro di pochissimi secondi, lasciando dietro di sé una pelle sicuramente liscia al tatto ma non nutrita come vorrei. Aiuta un po' ad illuminare la zona in modo naturale (niente shimmer luccicosi e troppo visibili) ma questo può servire alle fortunate con occhiaie pressoché assenti che possono evitare il correttore. Nel mio caso purtroppo non è di particolare utilità, dovendo coprire l'area con una badilata di Prolongwear di Mac.
Un altro aspetto da sottolineare è che Bella Sveglia è colorato: una volta steso diventa semi trasparente ma se lo struccate dopo qualche ora il dischetto di cotone apparirà ancora colorato.
Questo può andare bene per chi, come detto poco fa, ha occhiaie praticamente nulle che possono trarre beneficio da una coprenza davvero minima, ma se si ha necessità di un correttore vero e proprio trovo che questo strato di pigmenti minerali di fatto sia inutile.
Ho provato ad applicarlo solo su un lato del viso ma non ho visto differenze nella quantità di correttore da utilizzare. Aiuta un po' a preparare la zona al trucco, ma non meglio di altri contorni occhi.
Per la mia concezione di "skincare" devo ammettere di non amare molto la presenza dei pigmenti: per me significa relegare il prodotto solo al giorno, doverlo struccare anche in quelle giornate trascorse in casa senza trucco (ma dove una crema ci sta sempre bene) e non poterlo sfruttare anche la notte. Bella Sveglia mi sembra a metà tra un correttore leggerissimo, una base per il correttore vero e proprio ed un contorno occhi, ma che non eccelle particolarmente in nessuna delle tre funzioni.


Martina gebhardt eye care
Martina gebhardt eye care
La seconda è una foto di repertorio del barattolo appena aperto

Martina Gebhardt Eye Care
Con olio d'avocado, d'oliva, burro di karité, burro di cacao (e altro) l'Eye Care di Martina Gebhardt si posiziona sul podio dei contorni occhi più intensi e ricchi che abbia mai provato. La quantità che ne serve è infinitesimale e la confezione da 15ml arriva a durare eoni.
È comunque un contorno occhi che definirei "impegnativo": non è per tutti e lo proporrei solo a coloro che soffrono di grande secchezza o che hanno in programma un viaggio in Islanda durante il loro inverno da -15°C.
La consistenza è estremamente densa e siamo di fronte ad una crema molto corposa e grassa, tanto che non mi sento di consigliarla per il giorno: su di me, anche nei periodi di secchezza problematica, impiegava ore (letteralmente, ore) per assorbirsi. Le notti in cui mi ritrovavo a poter dormire solo 4-5h mi svegliavo al mattino col contorno occhi non ancora perfettamente asciutto. Di contro, non avevo necessità di applicare qualche altra crema appena sveglia.
Per questo motivo però non mi trovavo bene ad usarlo prima di un qualsiasi correttore.
A suo tempo avevo acquistato l'Eye Care dopo averne provato un sample inviatomi da Chicca di A Colourful Mess: in quel periodo uscivo da un eczema importante e avevo il contorno occhi segnato ed estremamente arido. Durante quei mesi, in cui qualunque crema sembrava sempre troppo leggera, l'Eye Care mi ha aiutata molto e l'ho utilizzata per più di anno, mi pare. Ora però la faccenda è ben diversa, un po' perché la situazione si è stabilizzata col passare del tempo - pur restando sempre a tendenza secca - un po' perché il sopracitato contorno occhi Antipodes mi ha aiutata a migliorare il problema aridità anche a lungo termine ma senza essere 'eccessivo'.
Adesso invece l'Eye Care lo sento davvero troppo ricco e pesante per me, anche come sensazione al mattino. Mi sveglio col contorno occhi più appesantito che fresco. Però ripeto, in passato mi è stato utilissimo e probabilmente in quei periodi nemmeno l'Antipodes sarebbe stato altrettanto efficace.

  • Si trova su EccoVerde.it al costo di 10,99€ per 15ml (che vi dureranno per due generazioni)


Diego dalla palma contorno occhi time control antietà

Diego Dalla Palma Time Control contorno occhi*
Anche per il Time Control, come per il Bella Sveglia, non posso parlare di recensione bensì di impressioni iniziali, dal momento che lo sto usando da un paio di settimane, ma sono consapevole che se non lo includo ora nel post rischio di non parlarne mai sul blog o non prima del prossimo passaggio della cometa di Halley, sapendo le mie tempistiche.
Il Time Control è un contorno occhi pensato come anti età. Avevo già espresso all'inizio del post le mie perplessità in materia: dubito che una crema possa davvero spianare le rughe, ma magari qualche piccolo aiuto lo dà ed è con questa filosofia che di solito approccio questo genere di prodotti (insomma, ricerco idratazione e nutrimento senza aspettarmi alcun miracolo sulle linee d'espressione, ma se dovessero mai apparire miglioramenti, ben venga).
La lista ingredienti nella parte finale sembra più un sommario per il ripasso prima di un esame di biochimica quindi forse qualche risultato potrebbe anche darlo (?), per quanto l'ubiquinone (l'enzima Q10 che tra le altre cose funge da antiossidante) è solo al quart'ultimo posto nell'INCI. Ma non sono un'esperta di chimica cosmetica (meglio la biochimica eh) e quindi è meglio che chiuda qui questa lunga e forse inutile parentesi.
La consistenza della crema è sottile, leggera, non è liquida ma non la definirei neppure densa, è una buona via di mezzo. Si massaggia facilmente e si asciuga in pochissimi minuti.
Secondo la descrizione del marchio, Time Control "ha una formulazione delicata che distende le rughe e dona un'immediata sensazione di elasticità e compattezza". Sul fattore rughe non mi posso pronunciare (e rinnovo il mio scetticismo) ma in quanto a sensazione di pelle elastica e compatta non posso obiettare perché l'effetto che dona anche al tatto è effettivamente quello.
Consigliano di applicarlo mattina e sera ma, per le mie esigenze, la notte preferisco qualcosa di più nutriente. Lo vedo più adatto al mattino ed è questo infatti l'uso che ne sto facendo: al mattino, prima del correttore. E sarà per la giusta (per me) quantità di idratazione che dà e che è leggera ma non quanto il Bella Sveglia, sarà per l'effetto morbido e più elastico o sarà anche per la presenza di un paio di siliconi all'interno, ma mi sto trovando bene ad usarlo proprio come base per il correttore. E sì, ancor meglio della crema Antipodes per questo scopo (per nutrimento e idratazione no, quella resta la n°1). Prevedo di applicare il Time Control per la sera quando si alzeranno le temperature, ma per ora la prima impressione non è male. Non ha le carte in regola per soppiantare l'Antipodes nel mio cuore cosmetico, ma non sembra comunque male e pensavo mi sarebbe piaciuto molto meno.






La gif qua sopra vorrebbe essere solo riassuntiva, ma in realtà trovo che il contorno occhi Antipodes sia adatto ad entrambi i momenti della giornata e, volendo, anche quello Diego Dalla Palma.
Per fare invece un riassunto meno stringato e più intelligente: per le pelli giovanissime o con un contorno occhi a tendenza grassa potrebbe andare bene Bella Sveglia, che non consiglio invece in caso di secchezza o grandi necessità.
Diego Dalla Palma si pone come antiage ma credo che possa essere adatto a pelli da mature a giovani (magari non giovanissime-issime) purché non ci siano grandi problematiche di aridità.
L'Eye care lo vedo adatto solo in situazioni climatiche molto rigide o per chi ha un'area perioculare davvero secca o più matura.
L'Antipodes lo apprezzo così tanto che lo consiglierei a chiunque, ammesso non abbia un contorno occhi eccessivamente problematico e secco o molto grasso.
Per elencarli in ordine di preferenza personale invece: Antipodes, Diego Dalla Palma, Eye Care e infine Bella Sveglia.

Voi invece avete già trovato il contorno occhi adatto o avete provato uno di questi?
Ne avete qualcuno da consigliare?
È difficile soppiantare il posto della crema Antipodes, ma qua siamo comunque sempre aperti ad allungare le liste della spesa!


*PR sample

30 comments:

  1. Ottimi consigli, grazie!!
    Io sono alla continua ricerca di un contorno occhi che faccia al caso mio, ne ho provati diversi ma nessuno mi ha colpito. Io ero solita usare il contorno occhi soprattutto alla sera, come parte delle mie "coccole" pre-nanna, ma ultimamente sto usando quello Garnier Miracle Skin e devo dire che non mi trovo male. Credo abbia la stessa filosofia del Bella Sveglia di Neve, infatti contiene delle microparticelle pigmentate, e per questo alla fine lo uso al mattino prima del trucco più che alla sera. Quindi ho di nuovo necessità di un contorno occhi nutriente da sera, e mi ha incuriosito quello Antipodes di cui hai parlato. Anche il contorno occhi Kiel's all'avocado pare essere ottimo, ho letto e sentito recensioni positive, non ultima quella di Lisa Eldridge. Da provare entrambi :-)
    www.nelmiobeauty.it

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ho sentito parlare anch'io molto bene del Kiehl's, tanto che per un po' ho pensato di provare quello anziché riacquistare l'Antipodes. Alla fine ho lasciato perdere la nuova strada a favore di quella vecchia per non rischiare non avendone un sample, ma resta un prodotto che mi incuriosisce molto!
      (Poi vabbè, Lisa Eldridge sarebbe capace di farmi volere anche un dopobarba, probabilmente)

      Delete
  2. La Kiwi Seed di Antipodes continua a entrare e uscire dal mio carrello mentale, il prezzo è altino e vorrei essere sicura faccia al caso mio.
    Ultimamente il mio contorno occhi si è abbastanza normalizzato e tutto ciò che cerco è qualcosa di mediamente idratante che possa fare da base al Pro Longwear e arginarne i danni (compagna di badilate di correttore e solchi scuri dall'infanzia, ahimé).

    Sempre più perplessa da Bella Sveglia, non capisco davvero il perché dei pigmenti.

    ReplyDelete
    Replies
    1. È sempre un peccato che i marchi di skincare non forniscano tutti dei sample a richiesta o un kit introduttivo con varie mini size, perché ci sta che prima di spendere certe cifre si voglia andare sul sicuro (ora che mi ricordo dell'Antipodes me ne aveva inviato un sample Beatrice di strawberrymakeupbag, a suo tempo, altrimenti anch'io sarei stata più restia!).
      Qua la mano, facciamoci compagnia assieme alle badilate di Prolongwear!

      Delete
  3. Uh, Ale!
    La Martina Gebhardt é la crema piú cicciosa che abbia mai usato...mi salvava nei freddi inverni (rigorosamente la notte, ma a volte anche di giorno, capisci la situazione del mio contorno occhi?), ma mi fece uscire una certa quantitá di granid miglio nella zona... no good!
    Ora uso la Fitocose alla rosa rubuginosa di notte e la Aloedermal di giorno.
    Ho notato che devo andarci piano con entrambe e applicare non troppo vicino alla rima ciliare, altrimenti richiano di gonfiarmi gli occhi durante la notte e di farmi cedere l'ombretto durante il giorno, nonostante la presenza del primer!
    Sono contenta , ma cerco sempre nuove creme, il mio contorno occhi é il mio cruccio piú grande. E preferisco ïper"nutrire le zampe di gallina, che coprire le occhiaie, nel mio caso. :)
    Sono molto incuriosita dalla Antipodes, sará il mio prossimo acquisto.
    Mentre ti consiglio di richiedere dei campioncini della crema alla Rosa Arctica e di quella all'Avocado di Kiehl's. Ottime entrambe!!
    Ciao, bellezza! <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Fran, cosa mi hai ricordato! Me n'ero totalmente dimenticata ma, passata la fase critica di secchezza epocale, ho avuto il sospetto che l'aumento dei grani di miglio fosse dovuto anche nel mio caso dall'Eye Care e che quindi fosse giunto il momento di passare a qualcosa di meno ricco. Meh.
      Quando riesco a passare da Kiehl's quasi quasi chiedo un campione di entrambe, me le segno sul telefono, grazie! <3

      Delete
  4. Antipodes è quel marchio che prima o poi (al momento sul poi/mai T_T ) potrei prendere in considerazione. Al momento uso un contorno occhi alle bacche goji di Alverde e quando ho bisogno di una botta de vita per giornate veramente pesanti vado di olio di rosa mosqueta (naturalmente l'olio solo la sera o quando so di stare in casa)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Antipodes purtroppo non ha prezzi esattamente economici, anche se di contro raramente sono rimasta delusa. Beati i tempi in cui il cambio euro/sterlina non era allucinante come adesso e con un 20% si potevano acquistare a cifre discrete. Di Alverde ti confesso di non aver ancora provato nulla!:)

      Delete
  5. Ormai é un anno che uso esclusivamente la antipodes e la amo come nutrimento... Ed è esaurita come la tua!
    Io non ho un contorno d'occhi arido ma ho le mie linee di espressione, ho notato che con questa crema sono "migliorate" come aspetto.
    L'unico problema è che devo dosarla proprio bene perche se non asciuga bene o se ne metto una goccia di più qualsiasi correttore poi si "sposta": anzi che entrare nelle linee di espressione, le segna al contrario, come se se me allontanasse O_O

    ReplyDelete
    Replies
    1. Da quando uso il prolongwear di Mac, che è abbastanza pesante e tende a seccare, non mi succede più molto, ma con un correttore qualunque e cremoso spesso evitato di applicare la crema proprio perché ho notato che mi serviva più cipria del solito per fissare il correttore - che nelle mie linee d'espressione già viaggia bene da solo.
      Di solito però avevo il contorno occhi sufficientemente idratato dalla sera prima e quindi... XD

      Delete
  6. Sull'Eye care di Martina Gebhardt sono d'accordo con te, ho avuto la stessa esperienza. Adesso mi incuriosisce molto quella di Antipodes: quel prezzo comunque è molto conveniente vista la quantità!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Se non altro sì, lo ammortizza nella quantità e nel tempo. Anche le loro creme viso hanno la stessa caratteristica: costano un po', ma contengono 60ml contro i 30ml standard :)

      Delete
  7. Io ho provato il contorno occhi di Martina Gebhardt in un periodo di grande secchezza e ha funzionato benissimo, poi l'ho abbandonato perché era davvero corposo.
    Mi sto trovando davvero benissimo con quello Biofficina all'olivello spinoso, te lo consiglio ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Di Biofficina Toscana non ho ancora provato nulla ma ci sono più cose che mi incuriosiscono molto, prima o poi cedo!

      Delete
  8. bella sveglia lo sto usando anche io da qualche giorno,posso già dirti che mi ritrovo in mole cose che hai scritto.Fortunatamente non sempre ho delle occhiaie pesanti e per la mattina va bene per dare uno sguardo sveglio nel caso in cui non abbia particolare necessità.
    Il contorno occhi di martina ghebert l'ho amato tantissimo,ma come giustamente sottolinei è troppo corposo e preferivo applicarne una piccola quantità la notte,mi è durato tantissimo,ma come le temperature si sono alzate mi sono affettata a smaltirlo perchè lo sentivo davvero troppo pesante.
    Vorrei provare quello di antipodes.
    Un bacio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Bella Sveglia è abbastanza strano come prodotto e non ha proprio incontraro i miei gusti, ma mi fa piacere sentire che su qualcuno può avere la sua ragion d'essere! :)

      Delete
  9. il contorno occhi è un prodotto che mi servirebbe seriamente,ma non sono costante nel suo utlizzo anche perchè avendo gli occhi molto sensibili tante creme mi danno bruciore..quello dell'Antipodes comunque credo che potrebbe andar bene anche per me! peccato per il prezzo..quando potrò fare una spesa un po' più consistente ci farò un pensierino :)

    ReplyDelete
  10. Utilissimo post!
    Al momento uso con soddisfazione il contorno occhi Biofficina, ma mi attira tantissimo quello Antipodes... il prossimo autunno lo provo sicuramente, per ora in vista dell'estate potrebbe essere un po' pesante per la mia pelle.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Se hai già qualcosa di medio-leggero resterei anch'io con quello per l'estate. Su di me l'Antipodes riesco ad usarlo anche col caldo, però non tutte le notti religiosamente come durante il resto dell'anno

      Delete
    2. E grazie mille! Mi fa piacere se risulta almeno un po' utile :)

      Delete
  11. In effetti la presenza di pigmenti nel contorno occhi neve mi lascia perplessa, avrei preferito che ne fosse privo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Eh, pure io. Anche perché la coprenza è talmente minima da risultare inutile se si hanno delle occhiaie degne di tale nome. Di contro, se non si hanno grandi occhiaie non credo si sia nemmeno interessate ad un prodotto anti-occhiaia :D

      Delete
  12. Uso da più di un anno il contorno occhi della Kiehl's, quello all'avocado, ma solo al mattino perché la sera preferisco un trattamento un po' più mirato per sgonfiare le occhiaie e attenuare le rughette (il Midnight Recovery Eye sempre di Kiehl's). E' quasi finito ed ho intenzione di ricomprarlo, non mi va di sperimentare altro per ora.
    Immaginavo che Bella Sveglia fosse un po' una sòla...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Del loro Midnight Recovery (non la versione occhi, ma vabbè) ho sentito parlare benissimo ed è uno di quei prodotti che ogni tanto mi viene in mente tra le cose che "potrebbero meritare una prova".

      Delete
  13. Io mi sto trovando benissimo con quello di Viviverde... è leggero, rinfresca la zona e si assorbe immediatamente! Per me che non ho il contorno occhi secco è perfetto! ^^

    Invece 'sto Bella Sveglia mi sembra davvero inutile come prodotto... :/

    ReplyDelete
    Replies
    1. Purtroppo Bella Sveglia mi ricorda un po' il primer illuminante di Neve - ma Bella Sveglia è un attimo meglio. Non come prodotto ma come risultato: tra il metterlo e il non metterlo non trovo questa differenza abissale, ecco :\

      Delete
  14. Hi, Ale!
    I need to tell you that I love your blog so much ;) You have beautiful photos and great posts <3
    I'm from Croatia and I don't know italian, but google translate know :D
    I use Nuxe eye cream, but I wont to try Antipodes too;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Hi Ana! Thank you so SO much for your kind words and even for the effort in reading the blog via google translate! :)
      I've never tried Nuxe creams but I love their lip balm though! x

      Delete
  15. Io ho in wishlist quello biofficina. Condivido il tuo pensiero su bella sveglia, pur non avendola provata: ho letto tante lamentele, ma secondo me da un prodotto che si chiama bella sveglia non si può pretendere l'utilizzo ottimale di notte. Poi, chiariamoci, sono perplessa, e non credo che possa essermi utile, però ecco, secondo me è un prodotto che va contestualizzato :)

    ReplyDelete
  16. Ciao.Che altri prodotti di Antipodes hai provato e consiglieresti? Sto pensando di provare la crema notte per il viso. Grazie!

    ReplyDelete