17 December, 2014

Get ready for christmas 2014


A meno di dieci giorni da Natale poteva forse mancare un post sul makeup per le feste? Poteva, ma alla fine abbiamo deciso di farlo. Parlo al plurale perché questo post nasce infatti da una collaborazione con altre amiche-blogger: Alessandra di Soffice Lavanda, S. di Drama&Makeup, Silvia Edel Jungfrau, Giulia di The Taste of Ink e Daniela Shopping&reviews.
Che lo si ami o lo si odi, e in questa sede sorvoleremo su tale aspetto, a Natale c'è l'alta probabilità di ritrovarsi ad un cenone, ad un pranzo, ad un qualche ritrovo che prevede un'attività sociale. Occasioni in cui, passando al makeup, di solito sfodero l'artiglieria cosmetica pesante, che quest'anno sarà verosimilmente quanto segue.




Nelle occasioni punto ad una base più elaborata del solito, che per me deve avere fondamentalmente due cose: perfezionare la pelle pur restando naturale ed essere a lunga tenuta.
Descrizioni che fanno rima con il fondotinta Silk Crème di Laura Mercier e ancor di più con fondotinta + Primer Radiance, sempre Laura Mercier.
Quest'ultimo resta il mio primer preferito nonché l'unico che ho acquistato dopo averne provato un sample. Lo trovo ottimo per ravvivare una pelle secca poiché illumina, o meglio, dona radiosità senza la presenza di shimmer e senza ungere o strafare. Inoltre non è siliconico ma a base d'acqua, il che è sicuramente un plus.
Del Silk Créme ho già parlato più volte ma non c'è niente da fare, quando voglio coprenza ma anche naturalezza (niente mascheroni, ciao), un finish leggermente luminoso e un qualcosa che mi duri intatto per svariate ore, ricorro sempre a lui.
(ovviamente da portatrice di occhiaie moleste non può mancare il correttore - ultimamente sono fedele al Prolongwear di Mac - ma lo davo così per scontato che non l'ho nemmeno inserito nell'immagine di presentazione).
Il tocco finale è la cipria Hourglass, che perfeziona l'incarnato e la texture della pelle illuminandola in modo estremamente credibile e non artificioso. Uso spesso la Diffused Light ma quando voglio una pelle radiosa come non mai vado di Radiant Light - la prima cialda a sinistra nella palette Hourglass - ed utilizzo la seconda, Incandescent Light, come illuminante.
Prima di quest'ultimo step però applico il blush: vado sul sicuro con uno dei miei preferiti di sempre, Pink Cult di Mac.



Per il makeup occhi non avevo dubbi su cosa avrei utilzzato (e utilizzerò): la palette The Dolce Vita di Charlotte Tilbury. Ottima la texture, la qualità in generale e l'abbinamento di colori, che la rendono per me una "palette da pigrizia": infatti al suo interno ha già tutto l'occorrente per un trucco occhi nella versione soft da giorno (le prime due cialde, anche la terza in senso orario) ma anche per l'upgrade serale, vista la cialda di glitter pressati in basso a sinistra. Senza dover andare in cerca di altri ombretti o dover pensare a chissà quali abbinamenti. C'è già tutto lì.
I toni sono caldi, con una bellissima punta bordeaux nella seconda cialda in alto che amo utilizzare per creare una sfumatura diffusa - che nella foto del makeup più in giù non si vedrà (olé).

Nel più banale dei modi, seguo le "istruzioni" della palette applicando il colore più chiaro come base su tutta la palpebra e nell'angolo interno, creando poi una sfumatura con la seconda cialda e andando a intensificare l'angolo esterno e la piega dell'occhio con il marrone più scuro. Infine, la parte dei glitter perché per me a Natale e Capodanno i glitter ci stanno sempre (tonnellate di originalità e anticonformismo!).
Questi di Charlotte Tilbury vanno applicati con le dita e sono glitter color bronzo, che vanno a scaldare tutto il trucco e a luccicare ma in modo discreto ed elegante (mi spiace infatti che nella foto più in giù non si noti il luccichìo, ma credetemi dal vivo si vede).
Restano moderatamente saldi ma dopo poche ore qualche fall out c'è e, se ce l'avessi, userei volentieri una base per glitter.
A completare il tutto, una sottile riga di eyeliner per nascondere l'attaccatura delle ciglia finte.

 

Perché, appunto, a Natale e Capodanno per me ci stanno anche le ciglia finte.
Non sono una persona che le utilizza spesso, principalmente perché avendo un occhio piccolo fatico a trovarne di economiche in una misura adatta, che non crei un effetto finto à la Jersey Shore.
In attesa di trovarle, mi salvo utilizzando le Eylure Individual Lashes che sono economiche ma non appaiono troppo plasticose o grossolane e hanno l'estremità dei ciuffi molto sottili.
I ciuffetti non danno fastidio, sono leggerissimi da portare anche per chi non è abituata alle ciglia finte (eccomi) ed il risultato è credibile e non smaccatamente artefatto - per me è una cosa positiva visto che a Natale solitamente si conversa con persone a 50cm da noi e preferisco, tra l'altro, mantenere un basso profilo.
Mi piace inoltre che il volume e la lunghezza possano essere personalizzati.
Mi piace meno che per posizionarli a dovere mi ci voglia una quantità di tempo imbarazzante (parliamo di circa 30 minuti - eh, lo so, non sono certo una makeup artist). Motivo per il quale li uso davvero di rado se non in occasioni speciali, in cui posso pure permettermi di entrare in un gap spazio-temporale.
(le vedete in azione qui)


Ve l'ho già detto che questo makeup di Natale è d'avanguardia. E quindi il rossetto sarà rosso (whooaa).
Pensando che in queste occasioni si mangia, si parla e si mangia ancora, la scelta per me non può che ricadere su Box di Illamasqua. I rossetti Illamasqua sono un po' "hit or miss", ma Box fa sicuramente parte della prima categoria. Si tratta di un rosso matte un po' freddo, con una nota leggermente cupa (che su di me non si nota, ma non è comunque un rosso sparato), un finish matte ed una formula eccellente: per quanto dalla stesura possa intimorire per la texture un po' secca, una volta indossato risulta confortevole, non secca come il deserto e dura un'infinità di tempo, sopravvivendo anche ai pasti - purché non oleosi.



Per guarnire, uno dei miei smalti preferiti tra tutti, che puntualmente ritiro fuori in autunno-inverno (ma non solo!): Chanel Malice.

Pendenti H&M
Pochette Armani Beauty


Makeup

"Ale, scusa ma quelli non sono ciuffi ma ciglia finte bell' e buone".
Eh, a dir il vero sì. A mia discolpa posso dire che questo è il trucco della pseudo blogger sotto esami, che non va molto d'accordo con le tempistiche d'applicazione delle ciglia singole.
Mi spiace che, come accennato prima, non si vedano molto i glitter e il tono bordeaux della sfumatura, ma per alcuni aspetti le macchine fotografiche vivono di vita propria.

* * * *

Questo è il mio prototipo di makeup natalizio, un tripudio di originalità con il rossetto rosso e i glitter bronzeo-dorati, lo so, ma in queste occasioni un po' formali preferisco mantenermi sul classico.
Voi invece avete dei prodotti che utilizzate sempre in caso di feste o giornate particolari?
Per le festività restate sul classico o spaziate maggiormente?
Avete già dato un'occhiata alle proposte di Soffice Lavanda, Drama&Makeup, Edel Jungfrau, The Taste of Ink e Shopping&reviews? Perché se la risposta è negativa, vi invito a cliccarci su di volata!

Buone  e serene feste!


40 comments:

  1. Ma che brava Ale, ti sta benissimo! Quella palette di CT mi fa veramente gola!
    Quest'anno Pink Cult ce l'ho anche io! Armata di telefono ho fatto il giro degli stores per trovarlo :P
    Prima o poi anche io avrò una base Laura Mercier! Bea mi aveva mandato dei campioncini che mi sono piaciuti un sacco!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie mille Ali!
      Immaginami fare ampi movimenti con la testa in segno di grande approvazione per l'acquisto di Pink Cult!

      Delete
  2. Meravigliosa Ale! Stai una favola e ogni prodotto che menzioni mi fa una gola tremenda... *_*
    Cioé, io ora voglio il primer Laura Mercier, anche se non uso il fondo! Sono sicura che andremmo d'accordo anche usandolo come step tra l'idratante e il correttore + cipria!
    Box e' l'ammmmore, non c'é storia! <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma grazie! :*
      Se lo trovi, chiedine un sample di quel primer perché su una pelle secca, merita!

      Delete
  3. Amo all'estremo tutto il tuo look. *_*
    Bacini e cuoricini sparsi ovunque <3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio e ti mando altrettanti baci e cuori rosa <3

      Delete
  4. Per Natale torno a casa per una settimana e sicuro porto con me la Chocolate Bar, per il 24 sera mi piacerebbe riprodurre su di me questo make-up. Per il 25 invece mi piacerebbe il make-up proposto da Soffice Lavanda, oggi dovrebbero arrivarmi i nuovi ombretti Nabla.
    Invce... quella palette di Charlotte Tilbury mi ispira un sacco!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Mi fa veramente piacere sapere che la Chocolate Bar stia venendo tanto amata *_*
      Credo resterai soddisfatta anche dei Nabla (oddio, almeno spero :D)

      Delete
  5. Appena ho visto la palette mi si sono illuminati gli occhi, ma quanto è bello quel tono bronzo glitterato?** Il look mi piace molto ed un giorno o l'altro te li ruberò i capelli *creepy inside*

    ReplyDelete
    Replies
    1. capelli mossi + capelli blu = <3
      Tocca fare un mix di entrambe :°D

      Delete
  6. che meraviglia la palette e in generale tutto il look *ç* bellissimissimi.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio! :)
      Quella palette è davvero bella a 360°!

      Delete
  7. Ale, stupenda <3 Quel rossetto ti sta da dio!

    ReplyDelete
  8. Prendiamoci un momento per ringraziare Laura Mercier per il primer Radiance e per il Silk Creme. Sono due giorni che li sto usando in combinazione e li amo. Punto.

    ReplyDelete
  9. Bellissimo post, mi piace tutto, da come l'hai scritto, alle foto, al look... complimenti! :)

    Per le foto sono rimasta a bocca aperta... sono come vorrei che fossero le mie! (Ha senso questo discorso vero?)

    Non ho ancora provato nulla di Illamasqua e sono sempre più curiosa di prendere qualcosa... Prima o poi cedo! :)

    Camilla

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti ringrazio molto! :)
      Di Illamasqua sono da provare alcuni rossetti (come Box, ma non tutti!) e i blush in polvere, in crema, cream to powder qualunque sono eccellenti!

      Delete
  10. Bellissimo! ti direi tranquillamente "te lo copio" ma so che su di me non uscirebbe per niente così, eheh! ^____^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma noo, sembra più difficile a descriverlo che a farlo :)

      Delete
  11. Box è davvero un rossetto meraviglioso e un giorno sarà mio *_*
    Io in genere durante queste feste prediligo rossi più scuri e caldi, mi ricordano più il clima natalizio :3

    ReplyDelete
    Replies
    1. Tendenzialmente anch'io durante le feste, ma quando si tratta di dover durare a svariate portate o ore di conversazione, quello che ci riesce maggiormente è Box :)

      Delete
  12. La palette CT è stupenda, così come Box. Il trucco ti sta divinamente :)

    ReplyDelete
  13. Ale!! ho cercato The Dolce Vita e col cambio 59,80€ sono davvero tantini, MA con una piccola ricerca su Depop l'ho trovata, praticamente nuova, a 25€!!! è appena arrivata, gli ombretti sono intatti, si capisce che la ragazza l'ha usata solo 1/2 volte al max :) FAVOLOSA!! Sono anche andara da L.Mercier a provare il fondo e il primer e ho acquistato subito il fondo ;) (ho troppi primer da smatire, primo fra tutti Illamasqua) :D Grazie per le dritte!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Molto strano...non è che per caso hai guardato il prezzo della palette natalizia con le stelle sulla cialda? Perché quella viene sui 57€, ma le altre standard stanno sui 47€. Che è sempre una salassata, ma almeno lo è da 10€ in meno (magre consolazioni). Comunque, ho presente quella palette su Depop! Hai fatto benissimo a prenderla, la cifra era ottima :D
      Spero ti possa piacere anche il fondotinta :)

      Delete
  14. Bellissima Ale!! Sei meravigliosa con questo look....e ogni volta mi fai desiderare tantissime cose bellissimeee <3 <3 <3

    ReplyDelete
  15. quella palette Hourglass è meravigliosa *___* anche io mi mantengo banalotta per le festività, glitter e rossetto rosso rullano :D

    ReplyDelete
  16. Non so se ti invidio di più la palette di Charlotte (perché siamo amicone io e lei) o quella di ciprie Hourglass. #vogliotutto
    Bellissimo il risultato finale!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Massì, la Charlotte in fin dei conti è nostra amica. Un po' come la Laura (Mercier).
      (Grazie Ale!!)

      Delete
  17. Stai d'incanto. Sbavo copioso sulla palette. Ok, mi stai facendo venire seri dubbi su quale scegliere per il mio primo ordine Charlotte Tilbury.
    Box, che non ho mai considerato (mea culpa) sembra proprio figo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io punterei su questa o sulla Vintage Vamp :)
      Box merita tantissimo di essere considerato, è forse il rossetto (con l'articolo determinativo) che ho più resistente e al contempo comunque confortevole.
      E poi ti ringrazio tanto tanto!

      Delete
  18. Io pretendo la palette Charlotte Tylbury. Mamma mia quanto è bella.

    ReplyDelete
  19. Box era uno dei rossetti che avrei voluto provare di Illamasqua ma ho troppa paura per farlo... ti sta d'incanto, prima o poi spero che avrai tempo & voglia per un post con comparazioni e altro...

    ReplyDelete