13 October, 2014

Nabla eyeshadows Solaris collection | swatches, comparison, review

While Nabla doesn't need any introduction within the italian beauty community, I think it does beyond the italian borders. I talked about it more than once but this is the first proper Nabla-centric review on here. Basically, Nabla is an italian indie makeup brand, born less than a year ago, whose creative director is Daniele Lorusso, a makeup artist and youtuber.
Nabla in a nutshell: you know Kiko? Same price but way better, also cruelty free and with natural ingredients.
In the palette above there are 6 out of the 8 eyeshadows that came out this summer in the Solaris collection (needless to say they suit the upcoming colder months as well).

Molto probabilmente ormai Nabla non ha più bisogno di molte presentazioni e forse anche la collezione Solaris uscita quest'estate. Ma del resto si sa, il punto forte di questo blog non è la puntualità e quindi con eoni di ritardo arrivano ora gli swatch, le comparazioni e la review su 6 degli 8 ombretti della collezione (è uscita in estate ma è inutile dire che le tonalità sono assolutamente sfruttabili anche nella stagione fredda che ci attende).

clockwise: Madreperla, Entropy, Zoe, Rust, Tribeca, Aurum
clockwise: Rust, Tribeca, Entropy, Zoe
clockwise: Aurum, Madreperla, Entropy, Tribeca
clockwise: Rust, Tribeca, Entropy, Zoe
Eyeshadows are maybe the absolute best products in the Nabla line so far and these ones from the Solaris collection are no exception. The quality is consistent across these refills and is simply...superb (just to give you an idea: my favorite shadows are Rouge Bunny Rouge, Urban Decay and the Nabla ones).
I find the texture being rather close to the Urban Decay one: smooth, velvety and soft so much so that feels almost creamy in a sense. The pigmentation is really high and the blendability is excellent. They look good even without a primer but I wouldn't skip that step (no primer, no eyeshadow party for me) although they tend to be longlasting nonetheless - which surprised me as these are natural products without silicones and other "nasty" ingredients that usually make a product last.
Sorry for the highly rave review but I couldn't do anything but surrending and falling in love with these shadows.

Gli ombretti sono forse il miglior prodotto in assoluto finora nella linea di Nabla e questi della collezione Solaris non fanno eccezione. La qualità c'è in tutti i refill presenti nel post ed è semplicemente...superba? Giusto per dare un'idea, considero gli Urban Decay, i Rouge Bunny Rouge e i Nabla come miei ombretti preferiti - già, li paragono a marchi ben più costosi e me ne assumo la responsabilità.
Trovo che la texture sia piuttosto simile a quella degli Urban Decay delle Naked: vellutata, morbida, setosa, facile da usare. La pigmentazione è eccellente, così come la sfumabilità. Inoltre rendono anche senza primer, anche se è uno step che personalmente non salterei (niente primer, niente ombretto per me) per quanto tendano ad avere una buona tenuta a prescindere - cosa che mi ha sorpresa, visto che parliamo di prodotti naturali e privi dei classici ingredienti da "bollino rosso" che solitamente aiutano nella durata dei cosmetici.
Mi scuso per il tono particolarmente entusiasta ed ho provato a resistere ma niente, di questi ombretti me ne sono innamorata. C'è poco da fare.


Swatches!
L-R: Rust, Tribeca, Entropy, Aurum, Zoe, Madreperla
Click to zoom in

* * * *

Tribeca

Tribeca is described as a deep brown with a rosy-bronze sheen.
It may look quite dupeable yet I haven't found a twin among the ton of neutral shades I own.
I thought it could be close to Urban Decay Toast from the Naked 1 palette but clearly it's not.
On me the rosy sheen isn't that noticeable and the overall effect is a really nice, extremely satin-y brown with neutral/warm undertone. For pigmentation, texture, blendability it deserves an A.
I love using it a for quick brown smokey: the finish alone is luminous enough to create a nice dimension to the eye.

Tribeca è descritto come un marrone scuro e deciso con riflessi roseo-bronzati.
Può sembrare banale e facilmente "doppiabile" ma intanto non ho ancora trovato un gemello tra la tonnellata di colori neutri in mio possesso.
Pensavo potesse essere simile a Toasted della Naked 1 di Urban Decay ma chiaramente non lo è.
Su di me devo dire che il riflesso rosato non si nota poi molto e che l'effetto generale è di un bel marrone dal sottotono neutro/caldo e dal finish estremamente satinato.
Per pigmentazione, texture, sfumabilità si merita un 10.
A me piace usarlo soprattutto per quegli smokey marroni monocolore e velocissimi: il finish da solo è talmente luminoso da creare una certa dimensione all'occhio.



Rust
Nabla Tribeca VS MAC Bronze

Clearly the name Rust wasn't random and holds the best possible description of the color itself.
It's indeed a warm, rust color with an almost metallic finish. Very beautiful on its own when paired with a ton of black eyeliner. Or this way, for a much more creative option.
Texture wise, the praises I sang to Tribeca apply to Rust too.
Urban Decay Smog from the Naked 1 palette is not as warm, while MAC Bronze is more brown and not as metallic.

Chiaramente il nome Rust non è stato scelto a caso e racchiude il termine migliore con cui si possa descrivere il colore, che è infatti un ruggine con un finish quasi metallico. Bellissimo anche da solo quando viene abbinato ad una discreta quantità di eyeliner nero. Oppure così, per un'opzione più creativa a cui io non sarei mai arrivata.
Per quanto concerne la texture, le lodi decantate per Tribeca valgono anche per Rust.
Smog dalla Naked 1 di Urban Decay è molto meno caldo, mentre Bronze di MAC è più marrone e non altrettanto metallico.



Entropy
Nabla Entropy VS MAC Satin Taupe

Nabla calls Entropy a mauve shade with a taupe base and that's pretty accurate.
Once again the pigmentation is amazing and so is the texture. It looks similar to MAC Satin Taupe but once applied on the lid, it isn't: Satin Taupe creates more of a smokey effect whereas Entropy is much more luminous and satiny. It shares the same luminosity with UD Sidecar, but it's a different color and has no glitter to it.

Nabla definisce Entropy come un color malva su una base sabbia-taupe ed è accurato.
Anche in questo caso la pigmentazione è eccellente, così come la texture.
Sembra simile a Satin Taupe di Mac ma una volta applicato sulla palpebra, la differenza è più visibile: Satin Taupe ricrea un effetto più smokey mentre Entropu è molto (molto) più luminoso e satinato. Ha lo stesso livello di luminosità di Sidecar di Urban Decay (Naked 1) ma resta un colore differente e senza glitter al suo interno.



Aurum
Nabla Aurum VS Nabla Extravirgin

Nabla calls it a "cool gold with only a hint of yellow". Actually I can't say if it's cool or warm as my eyes see gold as a warm tone only, but the amount of yellow is minimal for sure.
In a nutshell: it's a green gold color, with an intense color payoff and almost duochrome effect.
I like applying it to the inner corner or along the lower lashline.
Extravirgin by Nabla (side note: that's one of my favorite eyeshadows) is darker and more of an olive green.

Nabla definisce Aurum come "l'oro freddo per eccellenza, quasi del tutto privo della componente gialla". In realtà non sono in grado di dire se sia freddo o caldo visto che i miei occhi vedono l'oro solo come un tono caldo, ma la quantità di giallo all'interno è sicuramente minima.
In poche parole: si tratta di un verde-oro, uno di quegli oro antichi, con una buona resa del colore ed un effetto quasi duochrome.
A me personalmente piace applicarlo soprattutto nell'angolo interno o lungo le ciglia inferiori.
Extravirgin di Nabla (parentesi: che è uno dei miei ombretti preferiti) è più scuro e molto più verde oliva.




 Madreperla
Nabla Madreperla VS MAC Vex

Maybe some of you remember this post all about Madreperla and you may therefore guess what my opinion is. Madreperla is the italian for "mother-of-pearl" and the name totally describes the eyeshadow itself, which mimics the shifting reflects of this material (and of an opal too).
Madreperla is described as a "a neutral beige base with pink and green reflects and a duochrome finish". It's less pigmented and thinner in texture than the other shades but that's because is supposed to be used on its own as well as layered over other shades to give them an extra touch (here is Madreperla over a simple black base).
I thought it would be similar to MAC Vex but that's not the case and to be honest Madreperla is even better: more pigmented, a better texture and a stronger duochrome effect.

Forse alcune ricorderanno questo post che vedeva Madreperla come protagonista e quindi immaginerete già cosa ne pensi di questo ombretto.
Il nome descrive bene il colore stesso, dai riflessi madreperla (o di un opale, se preferiamo).
Viene descritto come duochrome di base neutra beige con riflessi rosa ed una satinatura verde.
È meno pigmentato e più sottile nella texture rispetto agli altri colori ma questo è perché è pensato per essere sì usato da solo, ma anche sopra altri ombretti per dargli un tocco in più e fargli virare colore (qui ad esempio è l'effetto di Madreperla sopra una semplice base nera).
Pensavo fosse simile a Vex di Mac ma non è così e se devo essere sincera (sì direi che devo come sempre) Madreperla è anche meglio: più pigmentato, con una texture migliore ed un finish duochrome più spiccato.




Zoe
Nabla Zoe VS Neve Cosmetics Unicorno

Zoe. Have you ever seen a color like these in refill form? I don't.
It reminds me a little of a mineral eyeshadow by Neve Cosmetics but that one is less green and in loose powder form.
Zoe is a duochrome eyeshadow with seafoam green and golden reflects. The whole appears green but the golden sheen makes it brighter and one of a kind.
I love seafoam green as color but unfortunately it doesn't suit me well when it comes to makeup. However, Zoe is an exception to the rule: the golden hue makes a lot of a difference as it warms and brights up the shade, resulting in a more easily wearable seafoam green.
According to Nabla, Zoe has a thin texture in order to be applied over other eyeshadows to give them new reflects, but I find that it's not so thin (less than Madreperla) and that it can work amazingly on its own.
Below is what you get once you combined Zoe with a black base.

Zoe. Avevate mai visto un colore simile sottoforma di refill? Io no.
Mi ricorda Peyote di Neve Cosmetics, che però è in forma di polvere libera e meno verde.
Zoe è invece chiamato un duochrome con riflessi oro e verde acqua pastello. Il tutto appare verde ma i riflessi oro all'interno lo rendono più luminoso e più particolare del classico verde acqua; che è tra l'altro un colore che a me piace moltissimo ma che purtroppo non mi dona poi molto quando si tratta di makeup. Eppure Zoe fa eccezione a questa regola: l'oro all'interno fa la differenza, scalda e illumina il colore rendendolo un verde acqua più facile da portare.
Stando a quanto afferma Nabla, Zoe ha una texture più sottile degli altri in modo da poter applicare anche lui sopra altri ombretti e tirarne fuori nuovi riflessi, ma personalmente non la trovo così sottile (meno di Madreperla) e trovo anzi che sia pigmentata e funzioni splendidamente anche così da solo.
Sotto v'è la combinazione di Zoe con una base nera.



* * * *

This was one of my go-to makeup looks during summer.
It's uber simple and maybe I shouldn't upload it, but still...
I used Madreperla all over the lid with a touch of Nabla Caramel on the outer V, followed by Extravirgin in the crease. Aurum is applied along the lower lash line.

Questo è stato uno dei miei makeup più realizzati in estate.
È semplice in modo imbarazzante e probabilmente non dovrei neanche mostrarvelo (non so neppure bene perché lo sto facendo, forse perché la riga di eyeliner è venuta bene e queste, si sa, sono cose da immortalare) ma tant'è.
Ho usato Madreperla su tutta la palpebra mobile con un tocco di Caramel nella V esterna, seguito da Extravirgin nella piega. Infine Aurum lungo la rima inferiore.





Where to storage the eyeshadows
In the Liberty palettes! They are a cheaper alternative to the famous Z palette and are made of sturdy carboard as well. There is the Liberty 6, which can obviosuly house up to 6 Nabla eyeshadows, and recently the new Liberty 12 has been added to the line. They are ideal to storage Inglot or Rouge Bunny Rouge refills as well, whereas I don't recommend to use them with Mac eyeshadows since those refills have magnets and would be repelled by the magnetized bottom of the palettes.
I prefer to storage everything in the Twelve version but the Liberty 6 are way more travel-friendly.
It's really up to your preferences and needs. I own the 6 size for months now, I threw it in my bag more than once and also in my luggage and it's still in perfect condition.

Dove conservare i refill? Nelle palette Liberty, ad esempio!
Sono praticamente un'alternativa più economica alle famose Z palette e sono fatte anch'esse in cartonato resistente. Alla Liberty 6 è stata recentemente affiancata la nuova Liberty 12, che contiene fino a 12 (sorpresa eh?) refill Nabla.
Sono ideali anche per tenere ombretti Inglot o Rouge Bunny Rouge, ma sconsiglio di riporvi quelli Mac: quest'ultimi hanno un magnete che viene respinto dal fondo della palette, a sua volta magnetizzato, ed il risultato sarebbero refill che non aderiscono bene.
Io preferisco tenere il tutto nella versione da 12 per avere una visione d'insieme, ma la Liberty 6 è molto più comoda in caso di viaggi e spostamenti; dipende tutto dalla vostra preferenza e necessità.
Dal canto mio posso dire che una Liberty 6 ce l'ho ormai da svariati mesi, l'ho gettata in borsa più di una borsa, l'ho inserita anche nella valigia, l'ho porata con me a migliaia di km di distanza ed è ancora in condizioni perfette.




What, when, where, how much?
Nabla is available on the official website and ships internationally.
Every product so far except for the Velvetline pencils are made of natural ingredients only (no silicones and petroleum derivates). It's also a cruelty free company with a PETA certification.
The eyeshadows retail for 7,90€ and are also available in refill form, which costs 6,50€ each.
The Liberty Six palette retails 6,00€ while the Liberty Twelve 10,00€.

Nabla è acquistabile dal sito ufficiale o presso alcuni rivenditori che trovate nel più dettagliato post di Misato. Ogni prodotto finora presente nella linea, ad eccezione delle matite Velvetline, contengono solo ingredienti naturali (quindi niente siliconi e petrolati).
Si tratta inoltre di un marchio cruelty free con una certificazione PETA.
Gli ombretti in confezione costano 7,90€ mentre i refill 6,50€.
Le palette sono invece vendute ad un prezzo di 6,00€ per la Liberty 6 e di 10,00€ per la Liberty 12.



* * * *


I love 'em. Can you tell?
I know I know "you received them for free!" and I did, but in all honesty these are among the best eyeshadows I've ever tried with the best price/quality ratio (big statements here!).
There are other eyeshadows in the Nabla line and I'll try to upload a few more in the future - you can see some in the picture below though.  x

Che dire; mi piacciono moltissimo, si era capito vero?
Sì lo so che sembrano giudizi compromettenti perché "a te li hanno inviati e bla bla" ma no, è che sinceramente meritano di essere provati e li ritengo tra gli ombretti col rapporto qualità-prezzo migliore che abbia provato finora (affermazioni di un certo peso qua!).
Prima o poi arriverà anche il post con la seconda parte degli ombretti, presenti nella foto sottostante.
Ma ditemi un po', voi li avete già provati? Come vi trovate? Li acquisterete?
Dovrei farmi gli affari miei? Forse.




I've been sent some of these products by PR for review consideration. I do not receive any compensation. The opinions are 100% my own.
Alcuni dei prodotti mostrati mi sono stati inviati dall'azienda. Nessuno mi ha obbligata a scrivere questo post e non ricevo alcun compenso. Le opinioni espresse sono 100% mie e sincere.

16 comments:

  1. ma che belli Tribeca ed Entropy :3 non li avevo mai minimamente calcolati, ma si sa che le tue foto mi farebbero apprezzare anche il laccio di una scarpa XD
    (tra l'altro satin taupe è.. è.. *___* )

    ReplyDelete
  2. Mi piacciono da morire *_* ... la mia lista è lunghissima e non mi è mai capitato con degli ombretti! Il mio preferito tra quelli che possiedo è sicuramente Extravirgin <3

    ReplyDelete
  3. Concordo pienamente con l'aggettivo "Superba" riferito alla qualità di questi ombretti ! Adoro Madreperla,lo uso quasi giornalmente! E amo tantissimo Entropy e Rust *_*
    Tribeca mi manca e vorrei prenderlo,ma anche Zoe deve essere qualcosa di meraviglioso *_*

    ReplyDelete
  4. Post davvero ottimo sia per comparazioni che per considerazioni.
    Dvo assolutamente utilizzare di più Zoe che giace più o meno inutilizzato :/

    ReplyDelete
  5. @Elisha87
    Sembrano forse banali ad una prima occhiata e invece... *_*
    (ti ringrazio!)

    @Angie_Pinkmeup
    Extravirgin è splendido, c'è poco da fare. Io giàssò(!) che in futuro acquisterò anche i refill matte che mi mancano e farò tombola. Mai successo prima con degli ombretti neanche a me!

    ReplyDelete
  6. @Jasmin
    Vero? :)
    Tribeca per quanto non brilli apparentemente per originalità, mi sento comunque di consigliarlo

    @Leonessa
    Ma grazie mille! :)
    (ti confesso che anche il mio Zoe è quello meno utilizzato e non per una ragione precisa; urgono esperimenti)

    ReplyDelete
  7. quel look mi piace un sacco, già te lo dissi, anche se a me non starebbe così bene ._.
    (intendo quello postato esplicitamente)

    io ho l'intera Solaris e dopo mesi di utilizzo penso di poter dire che la mia triade bella è decisamente Cattleya, Madreperla e Zoe, sul quale per altro concordo che sì si può usare su basi colorate perché si presta ma scrive sufficientemente bene da poter essere colore a sé stante...

    ReplyDelete
  8. Ho 8 ombretti nabla e conto di ampliare la collezione prima o poi! Sono stupendi!!

    ReplyDelete
  9. Quel look è molto bello, e per questo è giusto mostrarlo u.ù
    I tuoi swatch sono come sempre bellissimi e Zoe continua a farmi gli occhi dolci D:

    ReplyDelete
  10. Come ti stanno bene :)
    Io ho preso Cattleya, Madreperla, Zoe e Aurum quando uscì la collezione, Entropy mi manca ma sarà uno dei miei prossimi acquisti :)

    ReplyDelete
  11. Ecco mi mancava solo Tribeca di questa collezione e ora voglio anche lui...ahahahah...bellissimo il look e amo le tue foto...

    ReplyDelete
  12. rispetto alle altre blogger mi sono affacciata tardi nel mondo nabla,solo oggi hoh ricevuto il mio primo ordine,piccolino,ma già amo questi ombretti,mi sa che non ne uscirò molto presto :)

    ReplyDelete
  13. io ormai mi sono innamorata di madreperla anche solo vendendolo su internet, quindi credo proprio che lo prenderò... bellissime le comparazioni tra zoe, unicorno e madreperla su base nera!!! *.* e sai una cosa??? mi piacciono tutte le combo!!! XD povera me!!! ;)

    ReplyDelete
  14. @Misato-san
    Grazie! :)
    Ah, Cattleya resta molto bello ma ancora non mi sono azzardata. Nel mio caso non vorrei rischiare di farlo giacere inutilizzato, porello!

    @Elisa Serra
    Vero? :)

    ReplyDelete
  15. @Darkness
    Ma grazie! *_*
    Contenta che le foto rendano e possano essere utili!

    @Alis
    Grazie Ali! :)
    Entropy è semplice ma bellissimo, se non hai già qualcosa di simile di Inglot, te lo consiglio!

    ReplyDelete
  16. @Didica Federica
    Tribeca è bellissimo (okay, potrei aver ripetuto questa frase già per più colori) e ti ringrazio per il complimento :)

    @sophia maria
    Quali hai preso? ;)

    @Serena S.
    Madreperla è forse il primo che consiglierei tra questi, sicché...!

    ReplyDelete