14 December, 2012

LUSH Let the Good Times Roll facial cleanser | Maisenza: review

lush maisenza good times roll review
I already mentioned this product more than once here on the blog (and it's also part of my favorite products of November) so you may have already heard what I'm going to say, but in case you didn't I prefer to repeat myself: it's rather unusual that a skincare product impresses me since the first time I try it out, but this awesome cleanser did. (enthusiastic review ahead!)

Ho già menzionato questo prodotto più di qualche volta qui sul blog (e fa anche parte dei preferiti di novembre) quindi ciò che sto per dire probabilmente l'avrete già sentito ma, nell'eventualità che invece no, preferisco ripetermi: è parecchio raro che un prodotto di skincare - che di norma mi richiede settimane o mesi per capire se fa per me - mi colpisca così tanto in positivo sin dal primo utilizzo. Eppure questo detergente ci è riuscito. (review entusiastica a ore dodici!)



When it comes to skincare products, foundations, powders and stuff like that I think one of the most important thing is describing my skintype: what works for me could not work for you skin since we may have totally different skin types. So,  for reference, my skin is from dry to very dry during Winter and dry to normal in Summer. I don't have any oily issue, quite the opposite, I struggle with a really dry T-zone that tends to flake in between my eyebrows. Though I have had a (fortunately light) acne eruption months ago only on my right cheek that is quite under control now, but my skin is not entirely clear yet .

Quando si tratta di prodotti da skincare, fondotinta, ciprie e cose simili penso sempre che una delle cose più importanti ai fini della review sia descrivere il mio tipo di pelle: ciò che funziona per me è facile che funzioni diversamente (o non funzioni) sulla vostra pelle, se le nostre tipologie sono totalmente differenti.  Quindi, per riferimento, la mia pelle va da secca a molto secca in inverno e da secca a normale in estate. Non ho problemi di lucidità, anzi, il contrario, litigo con una zona T particolarmente secca soprattutto tra le sopracciglia. Tuttavia mesi fa ho avuto un (per fortuna leggero) sfogo d'acne solo sulla guancia destra, ora è abbastanza sotto controllo ma l'area non è ancora perfetta. 


lush maisenza good times roll review
« We popped corn oil, polenta, maize flour and cinnamon in here.  The perfect recipe to gently exfoliate, moisturise and soften your skin for those times when you want to get ready for close-ups. 
Let The Good Times Roll is a gentle treat for the skin, leaving you soft to the touch with a lingering buttery caramel popcorn fragrance – when you look and feel this good you can give your Body Double the day off! »

lush maisenza good times roll cleanser

It's described by Lush as a facial cleanser but it's more of a cleansing face scrub actually, so don't expect it to be creamy and smooth. It's gentle though, and you can simply modulate the harshness by adding more water.
My skin has become quite sensitive in the last few years so I prefer mixing it with a good amount of water, rubbing it in my hands creating a soft paste and then applying on wet skin, and it didn't cause me any redness or irritation.

Ingredients
Maize flour (Zea Mays), Glycerine, Talc, Water (Aqua), Corn oil (Zea Mays), Polenta, Fair Trade Organic Cinnamon Powder (Cinnamonum zeylanicum), Perfume, Gardenia Extract (Gardenia jasminoides), Popcorn

Yes, it's not a hallucination: there really is popcorn in it.
The pop-corn bits are a bit harsh for me personally, but there are just a few and fall off my face on their own, so that's not a big problem after all (honestly I think Lush included pop-corn bits just to add something fancy and unusual).
What makes it special compared to many other face scrubs, popcorn excepted of course, is how my skin feels after every use.
It leaves the face incredibly smooth, without tightiness or dryness.
And what impressed me the most is how my skin feels nourished and even hydrated.
I alternate Let the Good Times Roll with my Clarisonic and I especially use it in those days when there's no much face makeup to remove (and when the trusty Clarisonic can rest for a while) or sometimes I also add it as a further step in my skincare routine when I need an extra scrubbing boost for my pretty dry skin. After using it every other day for weeks, I still like it a lot and I haven't experienced any bad reaction or irritation.
Last but not least, It smells amazingly. Sometimes I literally open the pot only to get a whiff of its sweet, but not sugary, scent. I can't recognize a specific scent actually (popcorn, caramel or cinnamon) but to me the mix smells like a sweet almond pie, even if there's no trace of almonds in it.
The more you sniff it, the more you wonder if it's even edible (unfortunately it's not).
Note thate the scent doesn't feel chemical nor is it overpowering but it does linger on the skin for quite a while, so keep that in mind if scented products usually bother you.
One of the most common questions about this cleanser is "can I use it everyday or is it a scrub I can only use once a week?". It really dipends on your skin type actually. It's not the common cleanser you usually think of but if your skin benefits from frequent and scrubs (like mine does), then you can even use it everyday. Otherwise I'd suggest you to give it a chance anyway as a gentle scrub to apply twice a week.

Being a natural and handmade product, it has a shelf life of approximately 3 months, so it's recommendable stocking up of it only if you put the stockpile in the freezer. But! It was a limited edition product for the holiday season but being such a hit, Lush will add it to the permanent line (at least in UK, but the british site ships worldwide though).

It has good and healthy ingredients, it's effective and even vegan and I can't not recommend it.

Have you already tried it? x

****

Quello che qui in Italia prende il nome di Maisenza (mai capito perché il senso dei nomi inglesi di Lush venga spesso così modificato da noi) viene descritto da Lush come un detergente, ma io lo considero più uno scrub, detergente. Non aspettatevi infatti la classica formula liquida o cremosa ma anzi, pensate a qualcosa di pastoso e granuloso. È comunque uno scrub delicato e se ne può modificare la ruvidità semplicemente aggiungendo una maggior quantità d'acqua.
La mia pelle negli ultimi anni è diventata più delicata e quindi preferisco mescolare la grana di Maisenza ad una buona dose d'acqua, strofinarla tra le mani fino ad ottenere una pasta quasi liquida e poi applicarla sul viso. E devo dire che non mi ha mai causato irritazioni e neppure rossori.


Ingredienti | INCI
Amido di Mais (Zea mays), Glicerina Vegetale (Glycerine), Talco (Talc), Acqua (Aqua), Olio Essenziale di Mais (Zea mays), Polenta (Zea mays), Polvere di Cannella (Cinnamomum zeylanicum), Profumo (Parfum), Estratto di Gardenia (Gardenia jasminoides), Popcorn (Zea mays).

No, non è un'allucinazione: contiene per davvero del popcorn.
Personalmente trovo che i frammenti di pop-corn sfreghino un po' troppo ma sono comunque davvero pochi e cadono praticamente da soli dal viso, quindi in fin dei conti non sono questo gran problema. (onestamente credo che Lush li abbia inclusi giusto per, in simpatia).
Ma entrando nel vivo della questione: ciò che lo rende tanto speciale rispetto a molti altri scrub viso, popcorn a parte, s'intende, è come mi fa sentire la pelle dopo ogni applicazione.
Lascia infatti il viso estremamente morbido, senza seccarlo e senza creare quella sensazione di pelle tirata.
Anzi, ciò che forse mi ha stupita ancor di più è sentire la pelle persino nutrita ed idratata.
Maisenza ormai lo alterno al Clarisonic, soprattutto le sere che non ho molto makeup da rimuovere ed il Clarisonic può mettersi a riposare un po', oppure talvolta lo inserisco nella routine come step aggiuntivo se sento che la pelle (arida) necessita di una sferzata di scrub in più.
Dopo averlo utilizzato praticamente a giorni alterni per settimane, posso dire che sì, mi piace ancora molto e non mi ha mai creato nessun rossore né irritazione.

Last but not least, ha un profumo buonissimo. A volte, da brava psicopatica, apro il vasetto solo per sentirne l'odore, dolce, ma per nulla stucchevole.
A dir il vero io non riesco a distinguere una fragranza in particolare (né i popcorn, né il caramello e neppure la cannella) ma per il mio naso odora di torta di mandorle dolci, senza il fondo amarotico - per quanto delle mandorle non ve ne sia minimamente traccia.
Ma davvero, più lo sniffate, più vi viene da chiedervi se per caso sia anche commestibile (ebbene, non lo è, non provateci e buttatevi sui biscotti piuttosto).
Il punto in più è che però l'odore non sa di artificiale o troppo fittizio e non è opprimente, anche se resta e si sente sulla pelle per un po' - quindi se di norma non sopportate nessun cosmetico che abbia un qualche minimo profumo, occhio che potrebbe non incontrare il vostro gusto.

Una delle domande più frequenti in merito a Maisenza è "ma si può usare tutti i giorni o è solo uno scrub da relegare a quella volta a settimana se mi gira?". In realtà dipende tutto dal vostro tipo di pelle. Sottolineo di nuovo che non è comunque il classico detergente standard a cui si è soliti pensare alla parola "d e t e r g e n t e" ma, se la vostra pelle trae beneficio da frequenti scrub leggeri (come la mia), allora può essere utilizzato anche quotidianamente. In caso contrario, consiglierei comunque di dargli una chance e di adibirlo a leggero scrub settimanale.

Nota a margine: essendo composto da ingredienti al 99% naturali ed essendo un prodotto fatto a mano, ha una durata di 3 mesi, quindi è consigliabile farne scorta formato famiglia solo se il tutto viene poi messo in freezer. Ma! C'è un ma. Maisenza è nato infatti come prodotto ad edizione limitata relegato al periodo natalizio, ma visto il successo che ha riscosso urbi et orbi Lush ha saggiamente pensato di renderlo permanente (pare proprio lo sia anche da noi, ma sicuramente lo è in UK - il cui sito spedisce anche da noi, eventualmente).

Quindi, ha dei buoni ingredienti, è efficace, è pure un prodotto vegano che mette d'accordo tutti ed io non posso non consigliarlo.

Voi l'avete già provato?



lush maisenza good times roll cleanser detergente

{ Lush Christmas haul }
{ Come ordinare Lush dal sito UK }

Recap 
An amazing (gentle) cleansing scrub. It makes my skin feels smooth, nourished and hydrated, without any tightness. The smell is heavenly too and the ingredients are 99% natural and 100% suitable for vegans.

where: Your local Lush shop or Lush.co.uk
price: 5.96£ | 12.95$ | 7.40€ for 3.5oz/100g

___________________

Un ottimo scrub delicato e detergente. Mi rende la pelle morbida al tatto, nutrita ed idratata senza quella sensazione di tensione. Anche l'odore è paradisiaco e gli ingredienti sono naturali al 99% e vegan.

dove: Botteghe Lush, shop online Lush.it
prezzo: 9,95€ per 100g




17 comments:

  1. Amo alla follia questo prodotto, spero davvero che diventerà permanente anche in Italia.

    ReplyDelete
  2. Ho proprio voglia di acquistarlo! Ho fatto un ordine Lush giusto ieri e ne ho richiesto un campione, se il profumo mi piace (ma credo proprio di sì) lo riordino dopo Natale con il buono delle spese di spedizione gratis!

    Anche io mi sono sempre chiesta se va fatto una volta a settimana o più... l'unica è provarlo!

    Vedo che comunque non sono l'unica psicopatica, anche io mi sniffo Labbra da Cinema...

    ReplyDelete
  3. Diventa permanente?? Oddio che giuoia!
    Mi aggrego anche io al club delle adoratrici, andare a letto con la faccia che sa di torta è una cosa meravigliosa.

    ReplyDelete
  4. Uh chissà a chi è potuta venire in mente una domanda del genere ^^?!
    Comunque ormai mi avete messo la pulce nell'orecchio e mi toccherà comprarla.. come si fa a resistere ad un qualcosa che profuma di torta?

    ReplyDelete
  5. io "sto litigata" con Lush ergo no, da un lato di incuriosisce, ma non meritano i miei soldi al momento U_U (e non ho capito di cosa odorasse sniffandolo neanche io XDDDDD magari un giorno ci ripasso a sentirlo meglio)

    ReplyDelete
  6. http://alostgirl.wererabbit.net/love-your-blog-versatile-blogger-awards/
    spam autorizzato, ecco U_U

    ReplyDelete
  7. @Drama
    Così parrebbe! ;)

    @Alis
    No no tranquilla, psycho a rapporto!
    Se lo provi fammi sapere come ti trovi!

    @Chia
    Yessa, così pare! In UK lo è sicuramente visto che l'hanno ufficialmente confermato pure sulla loro pagina Facebook british.
    Ma allora anche tu da quel profumo indefinito senti una torta? :p

    ReplyDelete
  8. @The Sound of Beauty
    Ahaha nooo figurati non sei stata l'unica, l'ho letta più e più volte che poi oh, è pure una domanda più che legittima e per nulla scema u.u.
    (nah, non si resiste mica)


    @Misato-san
    Tre persone che l'hanno annusato, tre diversi profumi percepito XD
    Tutte concordano che sembri una torta, ma di tipologia differente (mentre una ragazza americana lo descriveva come il perfetto odore del popcorn al caramello - misteri olfattivi).
    PS: Grazie!!

    ReplyDelete
  9. Mai-più-senza, come dicono Enzo e Carla.
    Lo adoro, non ci sono parole per descriverlo ed il profumo, awww! Ho persino sorpreso papà ad annusare i barattolo un paio di volte. Inutile dire che ormai tengo il barattolino sotto chiave, metti che quello se lo mangia XD

    ReplyDelete
  10. Come vorrei poterlo sniffare per poterti dare anche la mia versione *__*
    Se mi capiterà mai di passare da Lush penso che gli darò un'annusata e magari chiederò un campioncino,purtroppo la mia pelle è diversissima dalla tua per cui temo che l'effetto possa essere tutto il contrario T_T

    ReplyDelete
  11. Solo io trovo il prezzo esorbitante, in rapporto a quel che c'è dentro (soprattutto considerando che a parte la glicerina è praticamente tutto roba reperibile su uno scaffale del supermercato?)

    ReplyDelete
  12. L'altro giorno ero partita determinata a prenderla ma era finita ç___ç ho ripiegato con Cherubini a fior di pelle.. per fortuna è permanente!

    ReplyDelete
  13. @Beatrice
    Vero? Il nome italiano non c'entra nulla con quello inglese, ma col prodotto in sé anche sì ;D
    (ahaha mi sto immaginando la scena del papà! C'ha buon gusto però, non si può dargli torto ;) )

    @Chiara
    Se provi un sample poi fammi sapere! *_*

    ReplyDelete
  14. @Lum
    Lush non è sicuramente a buon mercato e anch'io non lo etichetterei come un detergente *economico*, però (personalmente almeno) non lo vedo neanche esoso. Sarà magari la mia pigrizia, che mi impedisce di darmi allo spignatto fai da te, a parlare ^^

    @Kenderasia
    Dho! Hanno confermato anche a te in negozio che è permanente pure qui?
    Di Cherubini a fior di pelle mi piacerebbe provarne un sample (vediamo se riesco a passare da Lush quando scontano i set di Natale...)

    ReplyDelete
  15. Ne ho un pochino che mi ha dato una mia amica e concordo con la sensazione di pelle nutrita una volta sciacquato dal viso** L'odore per me è quello dell'impasto di torta crudo XD
    Però non so se lo comprerei..costicchia per l'inci che ha (come molte cose lush d'altronde)

    ReplyDelete
  16. @Darkness
    Io mi ci sto trovando davvero bene *_* (medito infatti di acquistarne un altro vasetto quando darò fondo a questo).
    Eh il costo in senso relativo sì, anche se il prodotto che per me è tra i più cari di Lush sono le ballistiche, soprattutto quelle tradizionali che non creano giochi di colori (e so che molte se le fanno in casa, infatti)

    ReplyDelete
  17. @Kenderasia..che è comunque buonissimo! Cherubini intendo:) Mi è piaciuto un sacco!

    ReplyDelete