04 March, 2012

Glossybox review: impressioni, considerazioni e box di febbraio


Okay lo so, immagino già i commenti: "un altro post sulla Glossybox? Ancora?".
Ebbene, ecco qui anche il mio ad invadere la rete. Volevo aggiungere anche la mia opinione - alle altre...migliaia? - la mia esperienza dopo quattro box e qualche riflessione personale sul servizio.

Attenzione: post chilometrico a ore dodici, munirsi di viveri di sopravvivenza!
(o leggete solo le sezioni che vi interessano, se non avete già cliccato la X in alto a destra)
Pronti, via!


Se qualcuno non dovesse sapere cos'è Glossybox, possiamo riassumere dicendo che è un abbonamento mensile - disdicibile in ogni momento - che con 14€ ti fa recapire a casa "5 mini taglie o full-size" oppure "5 prodotti cosmetici in formato deluxe". Per maggiori informazioni vi rimando al sito ufficiale o alla pagina Facebook dell'azienda.
Giurerei anche che sul sito si facesse menzione a "prodotti di lusso" ma, forse sarò io, attualmente non lo trovo più scritto. Ma per citare le attuali parole di Glossybox:

"Ogni mese riceverai un elegante cofanetto contenente i migliori prodotti di cosmetici e make up del momento. A soli 14€ euro al mese riceverai 5 vere minitaglie, non i soliti campioncini omaggio che si trovano in profumeria, ma vere e proprie mini-size o formati viaggio. I prodotti cosmetici o make up che riceverai attraverso l’abbonamento a GLOSSYBOX saranno sempre diversi e adatti alle tue esigenze"

Quindi, provare 5 prodotti differenti di marchi diversi e di un certo target è potenzialmente un'idea carina; specie se si vanno a vedere i precedenti, ovvero le Glossybox di altri Paesi dove il servizio è già attivo da mesi e mesi. Quindi ne sono contenta e soddisfatta? Ecco, mi spiace dirlo, ma la mia risposta, dopo 4 box, non è troppo positiva. Ma scendiamo nel dettaglio.


 Consegna & sorpresa  
Se vi attira l'abbonamento solo per l'effetto sorpresa della scatola chiusa, non ve lo consiglierei.
Se invece accettate l'idea di venire a sapere il contenuto qualche ora o giorno prima dell'arrivo della vostra scatola rosa, allora la cosa cambia.
Personalmente non mi crea problema il vedere poco tempo prima i prodotti (o alcuni dei) che sto per ricevere, ma so che tante ragazze lamentavano su Facebook questa mancanza dell'effetto sorpresa: infatti, al di là di molte che, appena ricevuto il contenuto, lo "spoilerano" sulla pagina Facebook di Glossybox, è il team stesso che, entro un paio di giorni dalla spedizione delle scatole, pubblica il contenuto sul sito.
Quindi, o vi astenete da Facebook, blog, sito ufficiale, o l'effetto sopresa è difficile da mantenere se non siete tra le prime fortunate a riceverla.
Non arrivano tutte lo stesso giorno? Purtroppo no.
Al di là dell'organizzazione interna delle singole filiali del corriere (Bartolini) che può variare, c'è da dire che è capitato che Glossybox spedisse i pacchi in più giornate. C'è stata infatti una certa polemica in dicembre, se non ricordo male, e ho i miei dubbi anche per questo mese: in teoria il giorno della spedizione doveva essere il 24 - se non erro - e per molte così è stato, ma dall'email che ho ricevuto da Bartolini il 27, sembrava che Glossybox avesse affidato a loro la spedizione proprio il 27 e non giorni prima. L'ho infatti ricevuta il 28.
So che per molte ragazze questo ritardo è un problema per questioni correttezza e precisione, ma personalmente non me ne lamento, giorno più giorno meno a me non cambia molto.


 Packaging 
La presentazione di Glossybox è sicuramente impeccabile e raffinata: il corriere vi recapita a casa una scatola in cartone tappezzata col logo GlossyBox al cui interno vi è la scatola vera e propria; rosa cipria, solida, con della carta velina nera che va ad avvolgere il contenuto. Il tutto corredato da un nastro rosa e da una cartolina che ogni volta presenta i prodotti.
Inoltre la scatola è della grandezza giusta per essere riutilizzata per svariati usi: per contenere un regalo, come porta trucchi, porta gioielli, porta cosevariedeventuali.
Ad esempio, basta creare dei divisori in cartoncino da apporre all'interno per creare vari scomparti oppure applicare un'etichetta/adesivo sul coperchio, in modo da coprire il logo dell'azienda, et voilà.
Insomma, fin qui nulla da eccepire.


 Il profilo 
Iniziano le note un po' "ni".
Al momento della sottoscrizione dell'abbonamento vi viene chiesto di compilare un profilo personale con le vostre preferenze di prodotti (make up, prodotti per unghie, capelli, corpo, spa, colori neutri o vivaci...) e qualche dettaglio personale (tipo di pelle, carnagione...) in modo che, stando alla teoria, le box possano rispecchiare il più possibile le vostre preferenze.
Glossybox ha fatto intendere che questa personalizzazione sarebbe avvenuta man mano nel tempo ma, alla quinta scatola, ancora non sembrano tenerne conto e questa cosa mi lascia un po' delusa; soprattutto perché nonostante i commenti dell'azienda, che sostiene di preparare le box seguendo i profili personali, è abbastanza palese dai commenti di moltissime ragazze che purtroppo il criterio seguito sembra essere la casualità.


 La (mia) box di febbraio 

Questa la versione che ho ricevuto, che chiameremo versione n°1:
- Biomatita occhi Pastello, Neve Make-up colore Melanzana (1,10g - full size) 4.80€
- Shampo Normalizzante Prima Spremitura, Idea Toscana (30ml) 1.50€ [10€ x 200ml]
- Crema fluida Idratante Prima Spremitura, Idea Toscana (30 ml) 1.65€ [11€ x 200ml]
- Sapone all'olio d'oliva Prima Spremitura, Idea Toscana (30 g) 1.1€ [11€ x 300g]
- Bamboo dry oil mist per capelli, Alterna (30ml) 6.50€
[valore: 15,55€]

Non vi nascondo che dopo essere stata abbonata da Ottobre a Dicembre, mi ero disabbonata e poi ri-abbonata per quesra versione di febbraio, visto uno sconto di 4€ e che Glossybox su Facebook aveva dato un'anticipazione: ci sarebbe stato un prodotto di Neve Make up. Marchio che conosco ma di cui non ho mai provato nulla ed ero curiosa. Speravo in un blush minerale o una cipria, ma mi incuriosivano anche queste nuove biomatite Pastello e quindi di questo sono contenta (bonus per il color Melanzana che non credo abbiano tutte - mi fosse arrivata nera mi sarebbe dispiaciuto un po' visto che in quanto a matite nere credo di essere a posto fino al duemilasempre :D ). Soddisfatta! (la testerò meglio nei prossimi giorni ma la prima impressione è buona)

Il trio che ha suscitato tante polemiche. Se ne sono lette di ogni sulla pagina Facebook di Glossybox e, quando succedono queste cose, penso sempre a chi gestisce il marchio in questione che si trova a leggere una valanga di aspre critiche demolitive sui propri prodotti (mi riferisco a marchi "piccoli" come questo, non ai colossi da profumeria). E a mio avviso il malcontento è da attribuirsi al servizio di Glossy che ha considerato questo trio - della stessa marca, di prodotti sulla stessa linea e dalle quantità minime - come tre prodotti diversi e distinti. Da qui sono partite critiche a raffica: vuoi per la quantità, vuoi per il valore irrisorio dei tre; insomma tutte cose che esulano comunque dalla validità/qualità del prodotto in sé ma che fanno poi partire prevenuti nel testarli.
Mi piacciono? Ecco, non li ancora provati. Il profumo è forte, ma personalmente mi piace.
Il problema è che non è affatto in linea con le scelte del mio profilo personale, come detto sopra.
Non sono particolarmente interessata ai prodotti eco-bio e non utilizzo saponette.
Un utilizzo glielo si trova, ma comunque, stando ripeto alle mie preferenze espresse, avrei dovuto ricevere tutt'altra cosa.
Poi si potrebbe aprire una luuunga parentesi sul fatto che questa taglia è presente nel sito come linea di cortesia per alberghi. Esattamente. E alcune ragazze giurano di aver trovato questi prodotti in alcuni B&B in Toscana, ovviamente omaggio. Il che non vuole sminuire la qualità, ma pagare 14€ per trovarsi ben tre prodotti su cinque che altrove è possibile trovare omaggio, di certo non fa un gran piacere - dose a parte.

Di questo sono anche contenta: ho i capelli lunghi, mossi, che abbia i siliconi non è per me un problema e quindi mi sta bene provarlo. Il formato qui è consono ad una Glossybox a mio avviso, permette di usarlo svariate volte e rendersi conto se il prodotto fa al caso nostro.

Cartoline di Neve Make up dentro alla box.

So che in alcune versioni della box c'erano buoni sconto per Spa o trattamenti Murad.
Nella mia solo questi, nessuno sconto aggiunto.

Vi metto un paio di foto per confrontare la quantità tra i prodotti di questa box e crema/shampoo della box di Ottobre (e lo shampoo è stato anche usato e faceva parte di un trio considerato con un unico prodotto anzichè tre distinti, tra l'altro).

Insomma, una box che non segue le preferenze che ho apportato nel mio profilo ma che comunque salvo e posso utilizzare. Ammetto che se avessi speso 14€ non sarei molto contenta di ritrovarmi con dei prodotti per un valore compessivo di appena 15€. E' vero che GlossyBox, come dicono loro "non serve a farti risparmiare", ma neanche a rimetterci. Avendola pagata 10€ non mi lamento neppure, sono prodotti che non mi fanno strepitare ma utilizzerò, anche se quando ho visto certe altre box sono rimasta un attimo perplessa (okay okay, delusa).

Ed è qui che arriva la parte molto dolente.
Sono infatti presenti diverse versioni della box di febbraio, alcune con gli stessi prodotti, altre con tutt'altre cose. Quelle che sono riuscita ad individuare sono le seguenti:

versione n°2:
- Biomatita occhi Pastello, Neve Make-up colore Melanzana (1,10g - full size) 4.80€
- Shampo Normalizzante Prima Spremitura, Idea Toscana (30ml) 1.50€ [10€ x 200ml]
- Crema fluida Idratante Prima Spremitura, Idea Toscana (30 ml) 1.65€ [11€ x 200ml]
- Sapone all'olio d'oliva Prima Spremitura, Idea Toscana (30 g) 1.1€ [11€ x 300g]
- Skin Perfecting primer Dewy Finish, Murad (5ml) 8.15€ [40€ x 30ml]
[valore: 17,20€]

versione n°3:
- Biomatita occhi Pastello, Neve Make-up colore Melanzana (1,10g - full size) 4.80€
- Shampo Normalizzante Prima Spremitura, Idea Toscana (30ml) 1.50€ [10€ x 200ml]
- Crema fluida Idratante Prima Spremitura, Idea Toscana (30 ml) 1.65€ [11€ x 200ml]
- Sapone all'olio d'oliva Prima Spremitura, Idea Toscana (30 g) 1.1€ [11€ x 300g]
- Siero Idratante Dermoprotettivo, yogurt d'uva, Activa (30ml) 24€
[valore: 33€]

versione n°4:
- Biomatita occhi Pastello, Neve Make-up (1,10g - full size) 4.80€
- 5Senses System DC50 crema giorno (8ml) 16€ [100€ x 50ml]
- 5Senses System DC50 crema notte (8ml) 17,6€ [110€ x 50ml]
- 5Senses System DC50 CLX cleanser esfoliante (30ml) 6.75€ [45€ x 200ml]
[valore: 45,15€]

versione n°5:
- Biomatita occhi Pastello, Neve Make-up (1,10g - full size) 4.80€
- Shampo Normalizzante Prima Spremitura, Idea Toscana (30ml) 1.50€ [10€ x 200ml]
- Crema fluida Idratante Prima Spremitura, Idea Toscana (30 ml) 1.65€ [11€ x 200ml]
- Sapone all'olio d'oliva Prima Spremitura, Idea Toscana (30 g) 1.1€ [11€ x 300g]
- Moisturizing lipgloss, IsaDora (7ml - full size) 15,25€
[valore: 24.30€]

versione n°6:
- Biomatita occhi Pastello, Neve Make-up (1,10g - full size) 4.80€
- Bamboo dry oil mist per capelli, Alterna (30ml) 6.50€
- Skin Perfecting primer Dewy Finish, Murad (5ml) 8.15€ [40€ x 30ml]
- 5Senses System DC50 crema giorno (8ml) 16€ [100€ x 50ml]
- Crema nutriente piedi, Tauleto (100ml - full size) 29€
[valore: 64,45€]

E devono essere presenti altre due, o almeno un'altra ancora, versioni; non so come siano ma di sicuro alcune contengono il balsamo labbra Tauleto full size da 4.5ml dal valore di 9.8€


Posto che sarei stata più contenta se avessi ricevuto la versione n°6 o la n°4 perchè più aderenti al famoso profilo personale, c'è un dettaglio che a mio avviso non ci dovrebbe essere, e mi riferisco al valore di ogni box tra parentesi quadre. O meglio, ai diversi valori.
Trovo inspiegabile tutta questa disparità tra box. Ovviamente non mi interesserebbe la versione più costosa di per sé, l'importante è sicuramente che i prodotti contenuti siano poi utilizzabili secondo i nostri gusti, ma per rispetto di tutte le abbonate per me è inconcepibile che una box valga 15€ e un'altra 65€. Soprattutto quando di base il costo è 14€ per tutte - alcuni buoni sconto a parte, ma che non sembrano affatto aver influito in questo invio random.
Già in dicembre era successa una cosa simile, box da 30€ e altre da 70€: lì avevo avuto fortuna e m'era capitata la versione che più preferivo e fatalità quella dal valore più alto, ma le polemiche non erano (giustamente) mancate da parte delle ragazze con la box più "economica". E a febbraio il team di Glossybox ha replicato con lo stesso errore, aumentando però il divario tra i differenti valori. E le polemiche questo mese sono state ancora di più.
Secondo l'azienda questa disparità è data dalla "personalizzazione" delle box in base ai profili (in sostanza: se hai scelto la tipologia A, B, C non è detto che  A, B, C disponibili quel mese siano gli articoli più costosi, magari lo sono X, Y, Z che però tu non hai selezionato nelle tue preferenze) ma questa teoria decade dal momento che le box appaiono inviate totalmente random e scollegate dai vari profili.
Quindi, in base a cosa qualcuno ha ricevuto una crema corpo da 2€, eco-bio anche se non interessata ai prodotti verdi, e altre una campioncino di crema che full size costa 100€? Non saprei dirlo davvero, purtroppo l'unica risposta che mi viene in mente è "casualità".
Ovviamente, fino a 10/15€ di differenza non batterei ciglio - se i prodotti fossero quelli più consoni - ma 40€ di differenza li trovo eccessivi; non mi sembra un trattamento paritario.



 E all'estero...? 
In teoria Glossybox nasce per far testare prodotti di lusso, novità nel mercato e via dicendo. E su questo "di lusso" sono stati aperti svariati dibattiti sulla pagina Facebook già dalle prime versioni.
C'è chi con le versioni estere se la passa male, come - se non erro - la versione Brasiliana di Glossybox, chi come la Spagna sta messa quasi come noi ma alcune volte anche un po' meglio (invidio ancora alle spagnole la mini size del blush HD di Make up forever che hanno ricevuto!) e chi un po' meglio; come accade in Francia e soprattutto UK (occhi sgranati per la mini size dello smalto di Deborah Lippmann che hanno ricevuto nella box di dicembre). Per non citare la versione Koreana (preparatevi prima di aprire il link).
Sicuramente il concetto di "lusso" è soggettivo, ma fino ad un certo punto.

Molte ragazze so che seguono la linea del "per 14€ cosa pretendi, Chanel e Dior?"
(tralasciamo comunque che con Elle di questo mese con i soli 3.50€ della rivista si trovava in omaggio una mini size del nuovo mascara Dior, ad esempio).
Onestamente le mie aspettative della Glossy non riguardavano Chanel o Dior o colossi del genere della profumeria, ma speravo in un trattamento più simile al Regno Unito, ma anche alla Spagna dai. Marchi conosciuti-ma-non-troppo e che avessero di base un certo costo: per me ricevere in una Glossybox un campione di un prodotto che costa 10€ full size non ha troppo senso (o vedasi le famose creme Aquolina di novembre e dicembre), passo al supermercato e con 7-8€ o 10€ posso acquistarlo perché la cifra non è astronomica. Altro discorso lo sono i prodotti da 20/30€ e a salire, che prima di acquistare vorresti ben provare, vista la cifra.
Ecco, questo era per me il senso della Glossy: un mini smalto di Deborah Lippmann da testare per sfizio ed evitarmi di spendere 20€ in una full size, una mini size di blush HD di MUFE per valutare prima di spenderci ben 30€ da Sephora, un mini smalto OPI per provarlo e non comprarlo subito direttamente a 15€, una mini size di illuminante NARS (vedasi box UK) per provarlo prima di spenderci un rene ecc.
Nella versione italiana, di prodotti che seguono questa mia linea personale ne ho visti pochi finora.
Non pretenderei una box di soli questi prodotti, ma in mezzo a cose di fascia medio-bassa sarebbe carino inserire anche prodotti di fascia alta (del tutto assenti dalla mia box di questo mese, ad esempio).

Non so se dipenda dall'azienda Glossybox o dai marchi stessi che non aderiscono all'iniziativa tanto quanto i distributori all'estero, e capisco che un brand che non ha mercato in Italia (Nars, Deborah Lippmann sovracitati ecc) non abbia interesse ad investire in questa offerta, ma è un peccato (tralasciamo che ormai lo shopping online è all'ordine del giorno per molte, ma posso comprendere lo scarso interesse dei brand).
Non voglio comunque demolire il servizio, so bene che dietro ci sono persone che lavorano per cercare di farsi strada in questa tipologia di mercato che in Italia è ancora una novità; forse dovrebbero fare più tesoro delle critiche che sono state mosse o forse ci sono problemi che non dipendono da loro ma dai brand stessi ma purtroppo, per il momento almeno, Glossybox non sta rispettando le mie personali aspettative.

Sicuramente è carina l'idea di testare alcuni brand o prodotti nuovi di cui magari non eri a conoscenza (e li ringrazio per avermi fatto scoprire il trattamento per capelli alla cheratina nella box di ottobre, ad esempio) ma speravo che questo aspetto fosse unito con quello espresso poco fa, del valore economico e, per così dire, del "lusso" del marchio.

Se invece a voi interessa provare cose random, non avete particolari pretese e non vi interessa valori o non valori, dategli una chance!



 Pubblicità 
Ecco, questa è una parte un po' spinosa che non so bene come esprimere senza venire fraintesa...
Però mi sentivo di trattarla per un fattore di correttezza.
Qui non c'entra il team di Glossybox in se, premetto, ma alcune blogger/siti che ho visto sparsi per la rete e che sponsorizzano ed elogiano il servizio a go-go.
Bisogna dire che Glossybox prevede un programma di affiliazione per i siti/blog che ne fanno richiesta e molte blogger hanno aderito. E fin qui nulla di male.
Con l'affiliazione, la blogger/sito in questione, per ogni abbonamento che viene fatto a Glossybox passando dai link del suo blog, guadagna 5€ [da non confondere coi banner pubblicitari di Google, quelli sono random e la proprietaria del blog non può deciderli né ci guadagna 5€ se vi abbonate a Glossybox tramite quelli ;)].
C'è comunque qualcosa di male? Assolutamente no!
Personalmente, la cosa che ho trovato un po' scorretta è che molte ragazze affiliate hanno sponsorizzato e piazzato link "abbonatevi qui" senza proferire parola sulla presenza di un link affiliato - che porta quindi un potenziale guadagno (non generalizzo eh, molte altre lo hanno reso noto). E' giusto una correttezza verso chi legge, a mio avviso, che così può decidere in tutta trasparenza se abbonarsi con quel metodo, dando 5€ alla proprietaria del sito/blog (che è un'azione carina), oppure tramite vie alternative e far guadagnare solo il GlossyTeam.
Okay, se il link è affiliato lo si può notare dalla barra in basso del browser vedendo l'url a cui rimanda, ma renderlo esplicito è sempre una cosa buona e trasparente, modestissima e personale opinione :)


 E quindi...? 
E quindi se siete arrivate a leggere fino qui, siete amanti degli sport estremi! :D
Scherzi scemi a parte, non mi piace bocciare in toto una cosa dietro cui lavorano persone (si spera) oneste, ma la mia opinione credo si sarà capita nel corso del post.
Vi consiglio il servizio? Se avete le mie stesse aspettative, no; o non al momento.
Se vi interessa provare prodotti e marchi random senza un particolare interesse per brand, valore, costi, e vi piace l'idea della sorpresa fin (quasi) all'ultimo...dategli una chance.
Dipende dalle aspettative personali.
Personalmente mi sono disabbonata e credo ci rimarrò finché non vedo un miglioramento: mi spiace, ma per quanto in quattro box abbia trovato anche prodotti che mi piacciono, nessuna finora mi ha fatta sgranare gli occhi all'apertura (o alla visione del contenuto). Nel mese di gennaio non ero abbonata e la versione col trattamento per capelli più rossetto Kryolan (e lì già ci avvicinavamo all'idea di "lusso" sovracitata) l'ho trovata carina, ma non mi ha fatta mangiare le mani per essermela persa, quindi preferisco spendere 14€ in prodotti che sono sicura di voler provare o nel dare una chance al nuovo arrivato MyBeautyBox (staremo a vedere!).


E voi come vi siete trovate, che ne pensate?
Se non l'avete fatto, proverete il servizio?


13 comments:

  1. io ho ricevuto la versione n 6 e devo dire che mi piace molto. Peccato per queste disparità di prezzo, avrebbero potuto distribuire i prodotti in modo più consono. Comunque sia, bel post, lungo ma molto piacevole da leggere :)
    Buona domenica!

    ReplyDelete
  2. @BeautyLandia: L'avevo vista sul tuo blog! Secondo me era la più bella ;)
    Già mi chiedo anch'io perché non distribuire più equamente i prodotti...
    Ma quindi sei arrivata a leggerlo fino in fondo? Temeraria! :D
    Scherzi a parte, ti ringrazio, mi fa piacere!

    ReplyDelete
  3. Mi sono disabbonata il mese scorso,dopo aver ricevuto il rossetto color rosa barbie anni 80.Mi hanno mandato un codice sconto per il mese di febbraio,ma ho resistito e direi che ho fatto bene!Purtroppo credo che il problema stia nel fatto che le aziende che collaborano col team italiano non rientrino nei canoni che ci si aspetterebbe (insomma,nè lusso nè novità...).Senza contare tutti gli altri casini con spedizioni ecc...insomma,l'idea era carina ma la realtà è ben diversa!Grazie per avermi fatto vedere cosa mandano in Korea...koreane maledette! XD Avevo letto che in Oriente la glossybox ha un concetto diverso,in pratica mandano una scatola "a tema" ^_^

    ReplyDelete
  4. @virgola: ehm ehm visto che livello la versione koreana? Sono rimasta anch'io!
    Comunque - in teoria - pare che il servizio della MyBeautyBox sarà appunto con scatole "a tema". Vedremo se sarà all'altezza delle aspettative o di servizi simili esteri!

    ReplyDelete
  5. Intanto complimenti per la precisione, bellissimo pezzo, chiaro e molto esaustivo. Non ti sto prendendo in giro, eh! Sono seria.
    Io sono fra le scontente della prim'ora, e ti dirò, a prescindere dal trio bruschetta. Io sono stata subito scontenta delle modalità di spedizione e dalla scarsa qualità del servizio clienti: è evidente che il team è fprtemente inadeguato nel gestire il rapporto con le abbonate. Poi, sul contenuto... stendo addirittura un velo pietoso.

    ReplyDelete
  6. @Cristina: Ti ringrazio un sacco! Mi fa piacere!
    Sì, in effetti mi chiedo perché il team gestisca le cose in determinati modi. In fin dei conti, poter avere un contatto così diretto coi "clienti" come su Facebook, è un'ottima occasione per cogliere cosa va e cosa c'è da migliorare. Ma sembra che nonostante le critiche numerose per la situazione A...il mese dopo rifacciano sempre la stessa situazione A. Mah! O_o

    ReplyDelete
  7. Bellissimo post. Mi sono incollata allo schermo leggendolo tutto d'un fiato! Anch'io ne ho parlato ieri nel mio blog, ma con un pizzico di cattiveria in piu' perche' mi hanno proprio delusa!!
    Betty

    ReplyDelete
  8. Bellissimo post. Mi sono incollata allo schermo leggendolo tutto d'un fiato! Anch'io ne ho parlato ieri nel mio blog, ma con un pizzico di cattiveria in piu' perche' mi hanno proprio delusa!!
    Betty

    ReplyDelete
  9. Sei stata anche tu una delle fortunate a cui è stato rinnovato l'abbinamento a tradimneto, in anticipo di una settimana, o avevi fatto in tempo a cancellarti?

    ReplyDelete
  10. @Edb86: Grazie Betty! Mi fa davvero piacere! Appena riesco passo a leggere il tuo post...

    @Beatrice: per fortuna no ma ho sentito! -.-' Fatalità avevo letto il commento su Facebook dove dicevano questa cosa e ho fatto appena in tempo (domenica) a disabbonarmi. Avevo cercato di "spargere la voce" sulla mia pagina FB del blog, mi spiace che tante si siano ritrovate con questa carinissima sorpresa, molto corretti devo dire (io sarei incazzata non poco)....Almeno dare un avviso ufficiale e ben visibile... :\

    ReplyDelete
  11. Blog appena scoperto e già consigliato a un'amica, scrivi in modo piacevolissimo =)
    Quanto alla GlossyBox... mi ha lasciato perplessa fin dall'inizio, anche per il fatto che ogni volta che trovavo parole entusiastiche erano sempre corredate da un link affiliato... e, soprattutto quando la cosa NON è segnalata, fatico a credere nella sincerità di tale entusiasmo...

    ReplyDelete
  12. @Robi: Ti ringrazio, gentilissima! :)
    Eh, la penso anch'io così. Nulla di male nel link affiliato, ma segnalarlo mi sembra abbastanza doveroso...

    ReplyDelete
  13. No ma infatti, liberissima tu (non tu, tu) di mettere un link affiliato, ma lascia anche libera me di fare la tara su quello che dici... e se non lo segnali e me ne accorgo la tara è MOLTO più grande, tipo "ok, questo vuol dire che non ci credi neanche tu se devi nascondere di guadagnarci, quindi ciao". Pfui.

    ReplyDelete