18 February, 2012

Kiko nuovi smalti n°356, 358, 359, 389: swatches, comparison, review

Kiko smalto nuovi 358 Pesca 389 Lattementa
Una breve review e degli swatches comparativi di alcuni dei nuovi 40 colori che Kiko ha fatto arrivare da poco nei negozi. Finora i colori che più mi hanno colpita e ho deciso di acquistare sono il Pesca358 e il Lattementa389 - differenti da tonalità che già avevo o da colori già presenti nel range Kiko.



 Packaging 
La classica boccetta squadrata in vetro, tappo tondeggiante in plastica e il solito pennellino degli smalti Kiko, che non amo eccessivamente e preferirei un po' più piccolo e preciso ma comunque non è affatto tra i peggiori provati.
Nessun cambiamento per quanto riguarda il packaging.

Voto: 8/10


 Product 
So che gli smalti Kiko sono un prodotto un po' controverso: molte ragazze si trovano bene ma ad altrettante non piacciono. Personalmente mi inserisco nella prima categoria: la formula non è il top nella stesura, ma il prezzo/quantità che hanno è buono, la gamma cromatica disponibile è davvero vasta e su di me durano giorni senza particolari accorgimenti.
Per quanto riguarda il Pesca358 e Lattementa389 la formula l'ho trovata diversa rispetto agli smalti usciti la scorsa primavera e preferisco quella.
Questi due colori li ho trovati più densi, per così dire 'gommosi', rispetto al solito ma nonostante questo richiedono due passate, o anche tre, per ottenere una stesura uniforme: sono pigmentati ma, per coprire completamente l'unghia e non lasciare zone che la lascino intravedersi al di sotto, servono almeno due mani di smalto.
Sulla durata ancora non posso dire nulla ma, se eguagliano gli altri smalti di Kiko, su di me durano in media 5-6 giorni, con un topcoat.

I colori sembrerebbero essere in edizione limitata ma non confido molto nella cosa, visto quanto successo lo scorso anno (le tonalità che uscirono dovevano essere in edizione limitata ma, tempo due mesi, sono state poi aggiunte alla linea permanente ed anche scontate nella promozione smalti di maggio/giugno).

Voto: 6/10


 Swatches & comparison 
Swatch del 358 che Kiko definisce color Pesca: è un pesca ma acceso, con una punta di rosa ma la base è comunque aranciata.
Kiko smalto 358 Pesca swatch swatches
Il 389 Lattementa è un verde acqua chiaro con una base, appunto, verde.
Mi chiedo come sia confrontato al Mint Candy Apple di Essie...
Kiko smalto 389 Lattementa verde acqua swatch swatches

Per fare alcune comparazioni e aggiungere swatch di altri due colori...
Kiko smalto 358 Pesca 359 Barry M swatches confronti
indice: Pesca Chiaro n°359 di Kiko
medio: Peachy Keen di China Glaze (della grande somiglianza col 359 ne avevo parlato qui)
anulare: Kiko n°358 
mignolo: Peach Melba di Barry M

Kiko smalto 358 Pesca 356 Barry M China Glaze swatches confronti
indice: Kiko n°358 Pesca Chiaro
medio: Peachy Keen China Glaze
anulare: Peach Melba di Barry M
mignolo: Kiko n°356 Melone.

Sia il 358 che il 359 hanno una punta di rosa, ma il 358 è un tono più aranciato e carico.
Peach Melba di Barry M  è un pesca dalla base rosa, un color pastello totalmente differente.
Mentre il Kiko 356 è invece spiccatamente arancio.


Kiko smalto 389 Lattementa 344 345 turchese swatches confronti
indice: Kiko Verde Giada n°345
medio: Kiko Lattementa n°389
anulare: Kiko Verde Nebbia Marina n°344
mignolo: Kiko Lattementa n°389

Temevo che il nuovo 389 fosse uguale al verde acqua (anzi, nebbia marina) 344 uscito lo scorso anno, invece il secondo ha una base azzurra, mentr il primo vira decisamente più sul verde.
Il 345 è invece un verde acqua con una punta di grigio.


 Value 
Il costo degli smalti Kiko è di 3.90€ per 11ml di prodotto.
Se devo fare paragoni, come formulazione preferisco - restando sul low cost - smalti come i Color&Go di Essence ma la quantità di questi è nettamente inferiore ai Kiko; oppure i tanto criticati smalti Sephora con cui io mi trovo invece davvero bene e che costano poco di più, ma anche in questo caso i Kiko contengono più ml di prodotto.
Quindi, nonostante tutto, per un rapporto di quantità/prezzo (e di scelta delle tonalità) Kiko è una buona opzione.

Voto: 7/10


 Recap 
La formula è un po' più densa rispetto al solito e richiede due passate; non è il top nella stesura ma non è neanche da bocciare. Per il prezzo, c'è una vasta scelta di tonalità e una discreta quantità di smalto.


 Score: 6.5/10 


Voi, ne avete già acquistati alcuni?


19 comments:

  1. non li ho ancora visti dal vivo...ma quel pesca mi piace molto :)

    ReplyDelete
  2. Li ho visti in negozio dal vivo proprio poco fa e fanno la loro scena, ma ho resistito e vado avanti con il mio nail polish ban.
    Io ho Mint candy apple, e Lattementa sembra abbastanza simile - secondo me Mint candy apple ha un pizzico di bianco in meno -, ma il finish è diverso. Lo smalto Essie ha un finish particolarissimo, quasi satinato, non gelly.

    Ti rispondo anche qui: Guarda, il 286 è obiettivamente fantastico, ma io lo prenderei al posto del 224. Il 239 e il 217 sono gli inimitabili; se dovessi consigliarli a qualcuno che può permettersi solo 2 pennelli, lo costringerei a comprare questi. Non ho mai trovato un pennello che fosse paragonabile al 239. Per il 217 esistono delle imitazioni (quello della Sigma c'è quasi, ma non è la stessa cosa) ma è il mio pennello preferito: ci puoi applicare, sfumare, lo puoi usare con polveri e creme ed ha una forma unica. Il 286 è perfetto per il correttore e per sfumare, ma l'applicazione è molto più sheer.

    ReplyDelete
  3. ok, ora sono abbastanza certa di volere quello pesca XD

    ReplyDelete
  4. Ho anche Yachiyo. Ebbene si *collezionista compulsiva di pennelli*
    E' uno dei miei pennelli preferiti, soprattutto quando uso i blush di NARS. E poi sono una fan del giappone, quindi un pennello in stile kabuki tradizionale ci voleva. Ma se devo essere completamente onesta, si vive anche senza ;)
    Cioè, se ti avanzano dei soldi prendilo subito, ma ci sono altri pennelli che fanno lo stesso lavoro per 1/3 del prezzo.

    ReplyDelete
  5. @Aru: io te lo consiglierei come colore, ma ammetto di essere di parte ;)

    @Beatrice: Pensa che Mint Candy Apple è uno di quegli smalti Essie che ogni volta mi ripeto di prendere ma che alla fine ancora non ho acquistato (piccola nota: vado matta per quelle tonalità di verde/azzurro). Sicuramente il finish è diverso - e ad essere onesta preferisco quello dei creme Essie :)
    [grazie per le dritte! Ti ho risposto da te ;)]

    @Takiko: :D

    ReplyDelete
  6. Io ho preso il latte menta e il pesca chiaro quindi il 359 anche se ero indecisa tra quello e il tuo 358:) sn entrambi belli,cmq ho anche il 345 e cmq sn 2 menta diversi e quest ultimo assomiglia a quello di essie:)dato che è piu pastello rispetto al lattementa fortunatamente nn assomiglia al 344 dell altra edizione che ho anche io e neanche al 340 ..sn comunque tonalità diverse:) a me piace dei nuovi il rosa lampone cm colore e un altro sempre sui aranciati che ora mi sfugge il nome che assomiglia al distraction della nuova collezione di dior..infatti quest ultimo lo prenderò sicuramente=)Nn li ho ancora provati i nuovi quindi nn ti so dire la durata ancora eheh ma cmq io mi trovo sempre bene cn i smalti kiko x quelli che costano vanno piu che bene,è normale che esistono smalti migliori ma sinceramente spendere piu di 10 euro x uno smalto nn riesco proprio a farlo:(

    ReplyDelete
  7. visito oggi per la prima volta il tuo blog e lo trovo molto interessante. Hai trovato una nuova followers (se ti va passa da me). Io adoro gli smalti kiko, ne ho una valangata.

    ReplyDelete
  8. @marisa: molto bello in effetti anche il color lampone, mi aveva tentata parecchio pure quello! Ti dirò, onestamente neanch'io amo spendere certe cifre per gli smalti, almeno finora, e anche per me 10€ sono già una cifra un po' elevata (in compenso spendo e spando per i rossetti ma questo è un altro discorso!:D) ma diciamo che seguendo promozioni varie e cercando qua e là nel web, più volte ho trovato OPI o Essie a 6-7-8€ ;)

    @TheMorgana: Ma grazie mille! :) Appena vado al pc (sono dal telefono) passo sicuro a fare un salto...!

    ReplyDelete
  9. This comment has been removed by the author.

    ReplyDelete
  10. A me piace molto il lattementa! Bel blog! Ti seguo ;)

    ReplyDelete
  11. @Miss Donna: piace molto anche a me come tonalità! E ti ringrazio! :)

    ReplyDelete
  12. Ottimo post, queste comparazioni sono utilissime! Per quanto riguarda il pesca io ho già il China Glaze, quindi non credo che cederò. Ma sul verde acqua potrei farci un serio pensierino! *_*

    ReplyDelete
  13. Io ho il mint candy apple essie ed è leggermente meno verde,più pastelloso :)

    ReplyDelete
  14. Somiglia più al verde giada per capirci (almeno dalla foto sembra così) ;)

    ReplyDelete
  15. Io ho recentemente acquistato il numero 389 (lattementa) e il numero 360 della nuova collezione Kiko. Quest'ultimo è più scuro del rosa pesca e, a mio parere, sembra avere delle note color corallo. Ne sono rimasta molto soddisfatta, lo trovo bellissimo! :)

    ReplyDelete
  16. trovo il tuo blog molto interessante! ti seguo! :)

    ReplyDelete
  17. @Cristina Elle: nel frattempo ho acquistato il Mint Candy Apple (olllè!) e confermo che non si possono definire uguali, quello Essie è in effetti più pastello, molto meno acceso e con una base meno verde ;)

    @Jessy: Ti ringrazio! :)

    ReplyDelete
  18. Ciao! Che colori stupendi!!! ma il Peach Melba di Barry M si trova in Italia o si può comprare solo dal loro sito internet? ...lo preferisco rispetto al pesca chiaro della kiko perchè è più delicato! Grazie per l'informazione :)

    ReplyDelete
  19. @Laura
    Scusa il ritardo ma ho visto solo ora il commento, credo non mi fosse giunta la notifica!
    Barry M purtroppo non si trova in Italia ma lo puoi acquistare dal loro sito, da Asos (ma recentemente ha messo delle nuove restrizioni e non sono sicura spedisca ancora Barry M da noi) oppure sul sito inglese nailpolishdirect.co.uk dove la spedizione costa meno rispetto al sito ufficiale di Barry M.

    ReplyDelete